e-Gov

Linux Day 2003, installazioni e corsi gratuit

Il Linux Day è una manifestazione nazionale gratuita, apartitica e senza fini di lucro articolata in eventi locali che ha lo scopo di promuovere GNU/Linux e il Software Libero . Il Linux Day è sostenuto e coordinato da ILS (Italian Linux Society) e organizzato localmente dai LUG (Linux User Group) italiani e dagli altri gruppi che condividono le finalità della manifestazione. La prima edizione del Linux Day si è tenuta il 1 dicembre 2001 in circa 40 comuni su tutto il territorio nazionale; il successo è stato ancora maggiore con la seconda edizione, svoltasi il 23 novembre 2002 in oltre 60 città.

Nella realtà milanese, nel 2001 OpenLabs ha tenuto la sua prima edizione con oltre 300 visitatori. L’anno successivo si sono tenute due manifestazioni: OpenLabs, presso “ENAIP Lombardia” di via Santander 9, ha registrato un’affluenza superiore al migliaio di presenze e MiLUG , ospitato presso “Feltrinelli Libri e Musica” di piazza Piemonte, ha registrato una presenza superiore alle 300 persone. Per il 2003 si è formato un comitato con il fine di organizzare un unico evento di Milano ancor più ricco e strutturato.

Sono di fatto previsti durante tutta la manifestazione:

  • Convegni e tavole rotonde che tratteranno temi molto diversi fra loro ma con gli stessi comuni denominatori: GNU/Linux e il Software Libero. Gli argomenti trattati riguarderanno l’integrazione e l’interoperabilità di GNU/Linux (e il Software Libero) nella Scuola, nella Pubblica Amministrazione, nelle Aziende e nell’Industria. Verranno inoltre affrontati i più attuali temi riguardanti in genere l’informatica: sicurezza, brevetti software, aspetti legislativi e legali.

  • Informazione e divulgazione a tutti i livelli.

    Attraverso corsi, laboratori, seminari, aree dimostrative e installazione di GNU/Linux sui computer portati dal pubblico, si cercherà di dare risposte e presentare soluzioni reali basate sul mondo del Software Libero e Open Source del quale GNU/Linux è “solo” il fenomeno più noto.

  • Spazi dedicati alle associazioni e gruppi presenti sul nostro territorio dove questi potranno avere un contatto diretto con il pubblico e presentare la propria attività.

  • Spazio espositivo per le aziende che operano, direttamente e indirettamente, nel settore.

Dall’esperienza acquisita nelle due precedenti edizioni del Linux Day, abbiamo constatato con piacere che il pubblico che interviene a queste manifestazioni è piuttosto eterogeneo. Genere, età, estrazione sociale ed interessi sono variamente rappresentati: dirigenti d’azienda, funzionari delle pubbliche amministrazioni, dirigenti scolastici, ricercatori universitari, studenti, anziani, famiglie al completo, ecc.

Per l’edizione 2003 prevediamo la partecipazione di oltre un migliaio di persone durante l’arco di tutta la giornata.

Per raggiungere un più vasto pubblico occorre un intervento istituzionale per un’ampia copertura mediatica.

Pagina del Linux Day di Milano.