IoT

Olivetti, al via nuova piattaforma IoT per automotive, smart city e agrifood

Olivetti, polo digitale del Gruppo TIM, ha integrato la piattaforma ThingWorx di PTC nei propri processi con l’obiettivo di ampliare gli asset tecnologici in grado di rispondere alle esigenze dei clienti e del mercato e accelerare la diffusione dell’Internet of Things.

La piattaforma ThingWorx di PTC è stata identificata da ABI Research come la migliore piattaforma di Smart Manufacturing, grazie all’alto tasso di innovazione, l’utilizzo efficace della realtà aumentata, l’adattabilità del protocollo e la connettività ai dispositivi oltre ad un efficiente modello commerciale e ad una forte integrazione del sistema.

La piattaforma PTC è stata selezionata da Olivetti quale asset di riferimento per lo sviluppo delle proprie soluzioni IoT secondo un modello “powered by”, che ne riconosce un fattore chiave per la riduzione dei costi di realizzazione grazie alla maturità della piattaforma e alla possibilità di poter essere utilizzata in differenti verticali.

La prima soluzione di Olivetti costruita sulla nuova piattaforma IoT è Smart Farm: il servizio, rivolto al mondo dell’agricoltura di precisione, ha l’obiettivo di fornire alle aziende del settore tutte le informazioni relative alle colture in campo e potrà estendersi su tutta la filiera dell’Agrifood, con funzionalità aggiuntive che permettano di coprire l’intero processo di monitoraggio della catena di distribuzione, stoccaggio merce, etc.

Nel corso del 2019 Olivetti intende approcciare ulteriori importanti settori, sfruttando la flessibilità e le funzionalità della piattaforma ThingWorx, quali Utilities, Industry, Automotive & Logistic e Smart City.

“Stiamo dando un forte impulso all’adozione dell’IoT da parte delle aziende di ogni settore”, ha detto Mario Polosa, Responsabile Marketing Digital Services di Olivetti. “La collaborazione con PTC ci permette di essere ancora più efficaci nello sviluppo delle soluzioni per i nostri clienti, consentendo loro di accelerare nel percorso di trasformazione digitale che potrà portare significativi miglioramenti nella produttività e nei KPI di business”.