Fotografia

Panasonic Leica DG Vario-Elmarit 50-200 f/2.8-4 asph. OIS

Dopo il Leica 12-60 e l'8-18, Panasonic introduce questo nuovo zoom 4x che copre una gamma di focali molto utili che vanno dal teleobiettivo da ritratto al super-tele per la fotografia sportiva e naturalistica.

Realizzato da Panasonic su progetto, revisione e controllo di Leica Camera AG, questo obiettivo è caratterizzato da un design compatto – 132 mm di lunghezza per 76 di diametro –  e un peso di 655 grammi.

Resistente a polvere, umidità e temperature rigide, il Leica DG Vario-Elmarit 50-200 dispone di un motore AF lineare per una MAF veloce e soprattutto silenziosa, quindi adatta per la ripresa di video e una variazione uniforme dell'apertura del diaframma (a 9 lamelle) per evitare sbalzi improvvisi nell'esposizione.

Lo stabilizzatore ottico POWER O.I.S., più avanzato rispetto al MEGA O.I.S., è compatibile col sistema 5-axis Dual I.S. 2 di Panasonic.

Leica DG Vario Elmarit 007

La vista laterale dell'obiettivo mette in evidenza i due selettori rispettivamente per disattivare l'AF e lo stabilizzatore ottico dell'immagine:

Leica DG Vario Elmarit 003

Lo schema ottico è decisamente complesso, ma assicura prestazioni davvero eccezionali, perlomeno a giudicare dai grafici MTF che vedremo fra poco. Comprende 21 elementi in 15 gruppi, ed in particolare 2 lenti asferiche, 2 lenti UED, 2 lenti ED e 1 lente UHR. Le lenti ED e UED correggono l'aberrazione cromatica e la lente UHR migliora le prestazioni ottiche e assicura una qualità dell'immagine uniforme dal centro ai bordi dell'immagine.

Leica DG Vario Elmarit 004

I grafici MTF del Leica DG Vario-Elmarit 50-200, a confronto con quelli del Lumix G X Vario 35-100 f/2.8 II e del Lumix G X Vario PZ 45-175 mettono in evidenza sicuramente una maggior risoluzione e contrasto rispetto a quest'ultimo, come c'era da aspettarsi vista la notevole differenza di prezzo, ma anche un'uniformità centro/bordo migliore di quella già ottima offerta dal Lumix G X Vario 35-100 f/2.8 II!

Il nuovo zoom Leica è adatto ad una vasta gamma di applicazioni, dai ritratti (usato alle focali più corte) alla fotografia sportiva e naturalistica grazie anche all'elevata luminosità massima in relazione alla focale.

Disponibile dal prossimo mese di giugno, costerà l'equivalente di 1.700 dollari.