Fotografia

Panasonic Lumix SZ, compatte automatiche piene di stile

Due nuove compatte Panasonic inaugurano una nuova serie di Lumix: si tratta della SZ, che si inserisce di diritto nella classificazione Panasonic di “compatte eleganti”. I due modelli in questione sono la SZ7 (DMC-SZ7), che è dotata di sensore MOS da 14,1 megapixel e registra video Full HD, e la SZ1 (DMC-SZ1), che integra invece un sensore CCD da 16,1 megapixel  e registra video HD 720p.

Il veloce sensore MOS della SZ7 le consente di scattare a 10 fps alla massima risoluzione (14 megapixel) con l’otturatore meccanico, e a 5 fps con AF continuo, oltre che video Full HD 50i (PAL). La SZ1, per ottenere lo stesso frame-rate, deve invece scendere a 5 mpixel. Anche la dote della SZ7 si riduce però a un esercizio di stile, dato che le immagini memorizzabili in sequenza sono solo quattro. Più utile la velocità di messa a fuoco, contenuta in circa 0,1 sec.

Entrambi i modelli sono equipaggiati con il nuovo obiettivo LEICA DC VARIO-ELMAR zoom ottico 10x a partire da 25 mm (equivalente quindi a un 25-250mm), composto da 9 elementi in 7 gruppi con 4 lenti e 6 superfici asferiche. L’apertura del diaframma, come spesso accade su questo genere di compatte, è impostabile su due soli valori, dipendenti dalla focale: si passa da f/3.1 – f/9 per la focale di 25mm a f/5.9 – f/16 per la focale di 250mm. Le possibilità creative rimangono quindi piuttosto limitate, anche per l’ovvia scelta di ridurre i programmi di scatto ai soli automatici / scene.

Lo schermo LCD da 3 pollici e 460.000 punti offre la caratteristica di regolazione automatica della retroilluminazione, e per questo si guadagna anch’esso il nomignolo “Intelligent” – è rimasto qualche componente, su una Lumix, che è stato risparmiato da questa ossessione del termine Intelligent?!?

La sensibilità ISO può arrivare in modalità Hi-ISO a 6400 per entrambe, ma la sensibilità massima nativa è diversa: 3200 ISO per la SZ7 e 1600 per la SZ1.

Come anticipato, i programmi di scatto sono solo automatici e le funzioni creative o di assistenza allo scatto molto numerose. Citiamo, a volo d’uccello, le modalità 3D Photo, Miniature Effect, Panorama Shot, Creative Retouch / Auto Retouch, il migliorato HDR, l’Intelligent Handheld Nightshot e il Motion Deblur, che si aggiungono ad AF Tracking, Intelligent ISO Control, Face Recognition (SZ7) / Face Detection (SZ1), Intelligent Scene Selector e Intelligent Exposure.