Fotografia

Pentax K-50, nuova piccola reflex indistruttibile?

Che sia in arrivo un nuovo modello reflex Pentax APS-C ad affiancare (o sostituire) la K-30? Il sito francese Pentax One ne è convinto, basandosi su una fuga di notizie che ha coinvolto uno store online – sembra quindi che la novità sia non solo certa, ma imminente.

La K-50 occuperebbe la fascia medio-bassa del mercato, con un prezzo su strada appena inferiore ai 700 Euro, ma offrirebbe, in perfetto stile Pentax, caratteristiche di categoria superiore come il corpo in acciaio e lega di magnesio completamente tropicalizzato, che i concorrenti offrono a partire da una fascia di prezzo sostanzialmente doppia.

Il corpo è quello di una reflex media, con caratteristiche tipiche di una entry-level e alcune funzionalità avanzate di impostazione moderna. Non dovrebbero mancare, ad esempio, le funzioni di esposizione multipla, la correzione in camera delle aberrazioni introdotte dalle ottiche, l'ottimizzazione della gamma dinamica con la correzione di sovra e sottoesposizione e l'HDR, oltre ai programmi di scatto esclusivi Pentax come l'esposizione Sv, a priorità di sensibilità.

Il sensore dovrebbe essere un CMOS APS-C da 16.3 Mpixel capace di raggiungere i 51200 ISO, con stabilizzatore di immagine integrato da 4 stop. Tempo di scatto minimo 1/6000 sec, raffica fino a 6 fps. Il sensore AF dovrebbe invece essere il Safox IX a 11 punti, con sensibilità da 1 a 18 EV a 100 ISO.

 Interessante, considerata la fascia di prezzo, il fatto che la K-50 dovrebbe integrare un luminoso mirino a pentaprisma con copertura del 100% del campo inquadrato, caratteristica questa difficile da trovare su altre reflex entry-level.