Sicurezza

Preservativo USB per ricaricare lo smartphone in sicurezza

Anche lo smartphone può avere rapporti con sconosciuti, caricatori in particolare, e per fortuna qualcuno ha pensato a una protezione. Si chiama "preservativo USB" (USB Condom), ed è un filtro da mettere tra il proprio smartphone e prese di ricarica pubbliche.

Succede che sempre più spesso chi viaggia approfitti di porte USB "pubbliche" per ricaricare il proprio telefono. Hotel, aeroporti e altri luoghi offrono infatti questo servizio, ma non tutti sanno che un alimentatore può anche essere una cosa pericolosa, perché la porta usata per la ricarica serve anche al trasferimento dati.

Preservativo USB

Recentemente, per esempio, alcuni ricercatori hanno dimostrato che si può fare un alimentatore capace d'installare malware sull'iPhone, oppure di sottrarre dati importanti. Il pericolo è lo stesso anche per Android o altri sistemi operativi.

Ed ecco giustificato il preservativo USB. Il concetto tra l'altro è di una semplicità disarmante: al suo interno c'è infatti un circuito aggiuntivo che fa passare l'elettricità per la ricarica, ma blocca il trasferimento dati. Chi vuole la massima sicurezza non dovrà far altro che ordinarne uno, ma ci vuole pazienza, perché il negozio non è ancora in funzione – ma i primi esemplari dovrebbero essere disponibili già nei prossimi giorni, o anche ore.