Presto potrete parlare con la vostra Xbox ed essere come Master Chief con Cortana

Microsoft attualmente sta testando un nuovo chatbot per Xbox alimentato dall'intelligenza artificiale, progettato per automatizzare compiti di supporto.

Avatar di Giulia Serena

a cura di Giulia Serena

Editor

Microsoft attualmente sta testando un nuovo chatbot per Xbox alimentato dall'intelligenza artificiale, progettato per automatizzare compiti di supporto. Fonti interne a Microsoft hanno rivelato a The Verge che il gigante del software ha sviluppato un "personaggio AI animato" che risponde alle richieste di supporto Xbox grazie a un'integrazione con i documenti di supporto di Microsoft per la rete Xbox e del suo ecosistema, ed è in grado di rispondere alle domande e processare i rimborsi dei giochi direttamente dal sito di supporto.

Recentemente, Microsoft ha esteso i test del suo chatbot Xbox su un più ampio campione di utenti, suggerendo che in futuro potrebbe diventare il principale punto di contatto per tutte le richieste di supporto Xbox. Haiyan Zhang, direttore generale dell'IA per il gaming Xbox, ha dichiarato a The Verge:

"Stiamo testando un Agente Virtuale di Supporto Xbox, un prototipo interno di un personaggio animato che può gestire le richieste di supporto Xbox tramite voce o testo. Questo prototipo semplifica e accelera l'assistenza ai giocatori utilizzando il linguaggio naturale, attingendo alle informazioni già presenti nelle pagine di supporto Xbox".

Il chatbot di Xbox è simile agli strumenti che Microsoft incoraggia i suoi clienti a creare per automatizzare il supporto. Microsoft possiede già, infatti, un proprio servizio di bot Azure AI per la creazione di bot conversazionali.

Il chatbot di Xbox inizierà il suo lavoro interagendo con i giocatori con la domanda: "Come posso aiutarti oggi?" e sarà in grado di risolvere rapidamente una vasta gamma di problemi, dall'assistenza per hardware danneggiato alla gestione degli abbonamenti. Al momento, viene testato anche per le richieste di supporto del servizio Minecraft Realms.

Questo chatbot rappresenta solo una parte degli sforzi più ampi della divisione gaming di Microsoft per introdurre funzionalità AI sulla piattaforma Xbox e sugli strumenti per sviluppatori. Microsoft sta esplorando anche l'utilizzo dell'IA nella creazione di contenuti di gioco, nelle operazioni di gioco e nei dispositivi Xbox. Ciò include l'uso dell'IA per la generazione di arte e asset di gioco, il testing dei giochi e lo sviluppo di NPC generati dall'IA.

Microsoft sta valutando anche la possibilità di utilizzare l'IA per compiti di sicurezza e moderazione, inclusa la moderazione dei contenuti sulla piattaforma Xbox e l'assistenza nei processi di enforcement e ricorso. Inoltre, sta esaminando l'integrazione di assistenti AI nei giochi, per fornire ai giocatori supporto durante il gioco.