Home Cinema

Recensione Sonos Sub

Sonos Sub

 

Sonos Sub è il subwoofer per l'impianto multi-room Sonos, e completa l'esperienza d'ascolto aggiungendo lo spettro di frequenze ultrabasse.

Recensione

Play:5, Play:3 e Play:1 sono i tre diffusori Sonos per la creazione di un sistema multi-room che tiene conto delle esigenze di potenza e qualità del suono. Sub permette di completare un sistema con frequenze ultrabasse, donando corposità alla riproduzione musicale.

Il design è senza dubbio intrigante, quasi un esempio d'arte, è realizzato con estrema cura dei dettagli e la superficie lucida lo impreziosisce ancora di più. È ovviamente il componente più ingombrante e pesante. È dotato di due sub-woofer posti uno di fronte all'altro, entrambi amplificati, tagliati per le ultra-basse e in grado di scendere fino ai 25 Hz.

Si connette via Wireless o Ethernet, ed è dotato di un unico tasto per la connessione al sistema. Durante la fase d'installazione l'applicazione provvederà a equalizzare il sistema. Tutto avviene in automatico e verrà chiesto di rispondere ad alcune semplici domande.

Per desiderare questo componente Sonos dovrete già avere un Play, ed è auspicabile che sia almeno un Play:5. Abbinato a un singolo Play:3 o Play:1 ha poco senso, mentre è il componente ideale da inserire in un sistema home theater.

Verdetto

Buona potenza dei passi, facilità d'installazione, bello da vedere e costruito molto bene, Sonos Sub è la ciliegina sulla torta se possedete un sistema Sonos. È in grado di scendere fino a 25 Hz e genera ultra-basse di qualità, senza vibrazioni.

Non costa poco, ben 699 euro, un prezzo che va oltre quello di molti Sub, ma in questo caso non è necessaria alcuna amplificazione esterna e serve solo una presa elettrica per alimentarlo.

PRODOTTI IN QUESTO ARTICOLO
Sonos Sub