Home Cinema

Recensione Soundbar HW-Q800T, perfetta per i film d’azione


Samsung HW-Q800T

Le soundbar hanno sempre maggior successo, e la ragione è facile da capire: offrono un’ottima qualità audio, sicuramente migliore rispetto a quanto offre un normale televisore. E allo stesso tempo sono molto semplici da installare e usare, una passeggiata in effetti rispetto a un sistema home-theatre.

Il prezzo da pagare è un suono surround un po’ meno tridimensionale, perché non avrete altoparlanti che sono fisicamente intorno a voi. Ma le soundbar più recenti, in particolare modelli sofisticati come questa Samsung HW-Q800T, riescono a fare un lavoro sorprendente. E in effetti riesce a farci sentire da “dove” provengono i suoni in modo piuttosto convincente.

Design

La soundbar Samsung HW-Q800T ha un design più sottile rispetto al passato, semplice da installare sotto a un televisore posato su un mobile. Nella confezione sono incluse anche le staffe e le viti per il montaggio a parete, se preferite questa soluzione.

La soundbar è ricoperta da una griglia metallica nera, con alcuni particolari in plastica dello stesso colore. L’estetica non è particolarmente rifinita, ma la HW-Q800T può trovare posto in qualsiasi salotto senza stonare.

Gli elementi ottici sono molto discreti: c’è un piccolo LED rosso in basso a destra, che segnala quando la soundbar è accesa. E uno schermo a quattro caratteri, che si accende solo quando serve. È piuttosto piccolo e può visualizzare solo quattro lettere per volta, il che non lo rende l’ideale dal punto di vista dell’ergonomia. Ma d’altra parte in genere si alza e si abbassa il volume, quindi anche quel piccolo schermo sarà sufficiente.

Oltre al LED rosso, ce ne sono altri tre (due bianchi e uno blu) che si accendono quando invocate Alexa, e ci fanno capire che l’assistente vocale è in ascolto.

A questo proposito, la parte superiore della HW-Q800T ha anche quattro pulsanti touch: uno per cambiare ingresso (configurabile), controllo del volume e attivazione del microfono. Quest’ultimo è utile per chi non vuole avere un dispositivo costantemente in ascolto nel proprio salotto, ma ovviamente se non vi fidate … nessuno vi può assicurare al 100%, che dopo aver disattivato, la soundbar Samsung non vi stia ascoltando comunque. Se questa è la vostra preoccupazione, forse, dovreste rinunciare del tutto agli assistenti vocali e a dispositivi di questo tipo.

Dietro e sotto, la HW-Q800T è completamente in plastica. C’è il connettore per l’alimentazione, un ingresso HDMI-eARC e un HDMI standard per il pass-through (per collegare ad esempio un decoder o un lettore blu-ray).

Una volta collegati i cavi e posizionata la soundbar, l’insieme risulta pulito ed elegante. Non avrete cavi visibili né elementi visivamente discrepanti.

Il subwoofer si può installare separatamente nel punto che preferite, visto che si collega al resto del sistema senza l’uso di fili – sfrutta infatti il sistema Samsung Acoustic Beam, che (in teoria) serve anche per migliorare il posizionamento spaziale dei suoni.

L’unità dedicata alle basse frequenze ha dimensioni relativamente compatte, e non dovrebbe essere difficile trovare un angolo dove infilarla, in salotto. È in legno, con una parte rifinita in un tessuto nero che è sembrato un po’ facile; e sembra che potrebbe anche accumulare polvere facilmente.

L’unico connettore presente è quello dell’alimentazione, accanto a cui un piccolo LED blu segnala la connessione con la HW-Q800T.

Infine, Samsung ha dotato questa soundbar del suo sistema Q-Symphony: in sostanza la HW-Q800T si sincronizza con il televisore, e permette di usare anche gli altoparlanti di quest’ultimo. Selezionando l’opzione corrispondente, quando si guarda la TV, in teoria si può ottenere un suono più pieno.

Funzionalità

La Samsung HW-Q800T è una soundbar 3.2.1. Significa che la soundbar principale ha ben cinque altoparlanti: 3 principali più due secondari rivolti verso l’alto, che aiutano gli effetti tridimensionali. E a questo si aggiunge il subwoofer. È un tipo di configurazione che abbiamo già visto in altri prodotti, non solo di Samsung, e che rappresenta un buon compromesso tra spesa e qualità sonora finale.

La HW-Q800T supporta tutti i formati audio principali tramite la connessione HDMI eARC e anche sul connettore HDMI standard. Quindi non dovreste aver alcun problema di compatibilità, qualsiasi sia la fonte utilizzata o il segnale sorgente utilizzato. Nella nostra prova non abbiamo mai rilevato criticità sotto questo aspetto.

Oltre che tramite il cavo HDMI, potete usare la HW-Q800T anche come diffusore audio Bluetooth o Wi-Fi. Le più popolari applicazioni di Streaming lo rilevano automaticamente, e ciò significa che potrete facilmente usare Spotify, Deezer o altro su questa Soundbar.

Alexa è integrata, e dopo la prima configurazione potrete parlare direttamente alla soundbar, chiedendo per esempio di riprodurre musica, di ascoltare le ultime notizie, di darvi le previsioni meteo o altro.

Per farlo (e anche per l’ingegrazione con le app musicali) dovrete scaricare e configurare l’applicazione SmartThings di Samsung, disponibile per iOS e Android. Ritroverete anche le skill di Alexa che avete attivato su altri dispositivi, se ne avete.

Prestazioni

La potenza audio e la qualità di riproduzione vanno oltre le aspettative. Questa soundbar è in grado di sonorizzare una stanza, anche di grandi dimensioni, dando il meglio di sé con la visione di film. Provata durante la visione di film d’azione, in stile “Avengers” per intenderci, il risultato è molto convincente.

La medio bassa e bassa è potente ma, lasciando al sub-woofer buona parte del lavoro, le voci rimangono ben definite, così come tutta la parte alta dello spettro audio. Se cercate un audio in grado di farvi percepire le vibrazioni a ogni esplosione, sarete accontentati.

A circa il 50 / 60% del volume massimo sarete probabilmente già soddisfatti e immersi nella scena. Non è comunque tutto perfetto. Buono il soundstage, ma si perde un po’ di posizionamento nella parte “posteriore”, cioè dietro alla vostra testa.

I profili adattativi che cercano di far “rimbalzare” il suono nella stanza, per immergervi in un suono surround, arrivano fino a un certo punto. La sensazione sarà quella di un audio potente e tutto attorno a noi, ma senza dei veri effetti surround. La separazione stereo è buona, ma non si raggiunge il livello di un impianto multi-canale fisico. Esistono soundbar che sono in grado di fare meglio da questo punto di vista, ma in quel caso entrano in gioco molti fattori, tra cui il primo è la stanza stessa in cui vorrete usarla. In ogni caso stiamo parlando di prodotti più costosi e di fascia superiore.

Alla prova con tracce audio si nota qualche mancanza, soprattutto nella medio alta / alta, dove si perde un po’ di precisione e si sente la predominanza della medio bassa. La situazione può essere migliorata con i profili di equalizzazione, ma non si fanno miracoli. In breve, è un’ottima soundbar se vorrete gustare film, soprattutto se siete appassionati del genere d’azione o sci-fi, meno se siete amanti dei musical, per intenderci.

Conclusioni e concorrenti

La HW-Q800T è proposta a 599 euro di listino, ma potete trovarla anche a meno di 500 euro nei negozi online. Un prezzo piuttosto sostenuto per una soundbar, ma è meno di quanto costi la concorrente Sonos Arc (vicina ai 1000 euro). Nell’insieme, crediamo che questa soundbar offra un buon rapporto qualità/prezzo.

Considerate le caratteristiche e le prestazioni, in altre parole, la HW-Q800T ha quello che potremmo definire “il suo prezzo”. Se volete un audio di qualità superiore, da abbinare a un televisore di fascia medio alta, allora spendere circa 500 euro può sembrare un’opzione ragionevole. Soprattutto se non potete gestire l’installazione di un più complesso sistema home theatre.

Se si guarda alle altre soundbar Samsung, inoltre, si scopre che questa nuova HW-Q800T costa persino meno e offre qualcosa in più, sia come caratteristiche sia come qualità ottenuta.

Se decidete di prendere una soundbar meno costosa, dovrete anche rinunciare a qualcosa in termini di qualità audio, di compatibilità con i vari codec o di funzioni integrate.

Tutto considerato, dunque, crediamo che la HW-Q800T sia una soluzione adeguata per chi cerca una soluzione che possa migliorare la qualità audio del salotto e offra allo stesso tempo la massima semplicità d’installazione e uso. A un prezzo equilibrato.

Samsung HW-Q800T

La Samsung HW-Q800T è una soundbar piuttosto costosa in termini assoluti ma offre qualità di fascia alta, e i suoi diretti concorrenti costano anche di più. Ha una qualità audio molto buona, ma dal subwoofer ci saremmo aspettati qualcosa di meglio.

8.32
8.32

Verdetto

La HW-Q800T è una soundbar di ottima qualità, capace di migliorare molto la qualità audio del vostro televisore. Fantastica per guardare film e serie TV, si presta più che bene anche all’ascolto della musica. Il prezzo è alto ma tutto sommato accettabile, anche se avremmo preferito un subwoofer più incisivo.

Pro

Semplice da installare e usare
Ben integrata in SmartThings
Volume massimo alto ma senza distorsioni
Parlato sempre ben separato e comprensibile

Contro

Prezzo alto
Bassi presenti ma non invadenti
Posizionamento del suono ed effetto stereo sono peggiori che su altre soundbar