Realtà virtuale

Samsung Gear VR: Oculus Rift portatile per Galaxy Note 4

In questa giornata con numerose notizie dedicate a Samsung la presentazione del Gear VR è senza dubbio l'annuncio di uno dei prodotti più insoliti dell'azienda coreana. Si tratta infatti di un visore per la realtà virtuale portatile, realizzato in collaborazione con Oculus Rift.

Questo dispositivo è stato concepito per lavorare esclusivamente con il nuovo Galaxy Note 4, come se fosse una sorta di supporto in cui inserire il phablet. Attualmente non è prevista la compatibilità con altri smartphone.

Il visore ricorda il Google Cardboard, soltanto che al posto del cartone e di lenti economiche i materiali e il design sono decisamente più raffinati. Basta dare un'occhiata alle immagini per accorgersi che l'aspetto del dispositivo lo rende molto più simile all'Oculus Rift che al Cardboard, che si può classificare come poco più di un simpatico progetto per gli amanti del fai da te.

Il lato destro del Gear VR integra il trackpad, il pulsante "back" e i controlli per il volume – Clicca per ingrandire

Il Gear VR è invece un prodotto molto più complesso. Basta inserire il Galaxy Note 4 nell'apposito alloggiamento, davanti a un set di lenti che forniscono l'effetto 3D, per cominciare a usare il dispositivo. Il visore integra un trackpad, un pulsante "back", per tornare indietro nei menù, e i controlli per regolare la messa a fuoco

Non manca la compatibilità con i controller Bluetooth, anche se per ora non ci sono input specifici per le mani. La navigazione fra i menù, l'esplorazione virtuale e i videogiochi si gestiscono principalmente con i movimenti della testa e sfiorando il trackpad laterale. Le specifiche tecniche indicano un angolo visivo di 96 gradi, sensori magnetici, di prossimità, giroscopio, accelerometro e una latenza inferiore ai 20 millisecondi. Tutto questo in un dispositivo grande 198 x 116 x 90 mm.

Il design ricorda quello dell'Oculus Rift – Clicca per ingrandire

Secondo le prime impressioni di chi ha provato il Gear VR l'uso di questo visore è molto simile a quello dell'Oculus Rift, con la differenza che non ci sono fastidiosi cavi che limitano i movimenti. Inoltre, basta selezionare l'apposito comando per abilitare la visione dalla fotocamera posteriore del Note 4, in modo da "scollegarsi" dalla realtà virtuale per osservare nuovamente il mondo reale, senza togliere il visore.

Per ora sono disponibili soltanto alcune demo e un paio di giochi, come un concerto dei Coldplay e una sorta di minigame basato sul mondo degli Avenger in cui potrete esplorare il laboratorio di Tony Stark, per gli amici Iron Man. Il Gear VR sarà disponibile già da questo autunno, a un prezzo ancora da definire. Per ulteriori dettagli potete consultare il comunicato stampa e la scheda tecnica ufficiale (in inglese). Cosa ne pensate?