Spazio e Scienze

Scoprite cosa c’è Oltre la particella di Dio con il Nobel Leon Lederman

Tre anni fa il CERN ha fatto il sensazionale annuncio di avere trovato le tracce dell'esistenza del Bosone di Higgs, aprendo nuovi scenari per la comprensione dell'Universo. Lo scorso anno gli scienziati che lavorano a Ginevra hanno intrappolato un flusso di antimateria. Poche settimane fa il CERN ha rimesso in funzione l'LHC, l'acceleratore di particelle più grande del mondo, ed è riuscito a realizzare collisioni di protoni all'energia record di 13 TeV (teraelectronvolt).

Oltre la particella di Dio
Oltre la particella di Dio: La fisica del XXI secolo – Chrostopher T. Hill e Leon M. Lederman

Sono tutte notizie che solo chi ha una preparazione adeguata può capire fino in fondo, ma che vengono annunciate sempre più spesso anche ai TG di prima serata perché hanno una indiscutibile rilevanza scientifica d'importanza globale. Molta gente resta a bocca aperta anche se non sa esattamente di cosa si sta parlando.

Leggi anche: CERN da record: nell'LHC collisioni a 13.000 miliardi di elettronvolt

Penso che come me ci siano tante persone che vorrebbero capirne di più. Se siete fra questi vi consiglio "Oltre la particella di Dio: La fisica del XXI secolo", un libro in cui Chrostopher T. Hill e il premio Nobel per la Fisica Leon M. Lederman spiegano tutto sul Bosone di Higgs – e ben di più – in maniera semplice e comprensibile. Di libri sull'argomento ne sono stati scritti molti prima e dopo l'annuncio del CERN, ho scelto questo perché è fra i più aggiornati e perché gli autori non si limitano a spiegare cos'è il Bosone e perché lo stesso Lederman l'ha soprannominato scherzosamente Particella di Dio (con aneddoti davvero esilaranti su quello che seguì).

Ci raccontano anche com'è fatto l'LHC, come funziona, perché è a Ginevra e non negli Stati Uniti (con una sana dose di critica alle scelte dei governi statunitensi), perché e come accelera le particelle, e soprattutto cosa ci riserva la fisica del futuro alla luce della scoperta del Bosone. Questo libro infatti è il seguito de La particella di Dio ed è stato scritto dopo lo storico annuncio del luglio 2012 proprio per spiegare le prospettive che si aprono a seguito di questa scoperta sensazionale.

Leon M  Lederman
Leon M. Lederman

Sono tante le cose che ho apprezzato di questo libro. Prima di tutto è l'ennesima dimostrazione di come la competenza e le immense conoscenze di grandi menti si possano condividere con le persone comuni, per far sentire noi comuni mortali parte di uno dei più ambiziosi progetti dell'umanità.

In secondo luogo il libro è come ci si aspetta ricco di informazioni scientifiche e fisiche capaci di soddisfare la sete di conoscenza sia dei neofiti, sia di chi mastica già qualcosa dell'argomento ma non conosce i dietro le quinte. Le spiegazioni sono semplici e si appoggiano spesso a paragoni con situazioni comuni per far capire i concetti più spinosi.

In più parti gli autori fanno riferimento a un altro libro che hanno scritto a quattro mani, Fisica quantistica per poeti, che è sicuramente più abbordabile dal punto di vista concettuale. Se volete qualcosa di più semplice potete optare per questo volume che reputo un'opera divulgativa di grande spessore.

Oltre la particella di Dio: La fisica del XXI secolo Oltre la particella di Dio: La fisica del XXI secolo
Fisica quantistica per poeti Fisica quantistica per poeti
«La particella di Dio». Se l'universo è la domanda, qual è la risposta? «La particella di Dio». Se l'universo è la domanda, qual è la risposta?
Dai quark al cosmo Dai quark al cosmo

Però "Oltre la particella di Dio" offre di più. È arricchito di aneddoti, di curiosità, di passaggi brillanti e divertenti che movimentano la narrazione rendendola divertente e interessante, e hanno l'effetto di "far passare" i concetti difficili senza troppe difficoltà.   

Certo dopo averlo letto non s'incassa una laurea in fisica honoris causa, ma almeno al prossimo annuncio del CERN non resterete imbalsamati come mummie davanti al TG.

Per vedere tutti gli altri libri recensiti in questa rubrica fate clic qui.