Telco

Test 5G sul “treno proiettile” giapponese della Shinkansen: 1 Gbps mentre correva a 283 km/h

L’operatore giapponese NTT DOCOMO ha completato un test 5G di trasferimento dati tra stazioni radio base sperimentali e un “treno proiettile” della rete Shinkansen. In pratica è stata realizzata la prima comunicazione 5G su banda 28 GHz on un treno N700S lanciato a 283 km/h. Central Japan Railway Company (JR Central) ha acconsentito il test sulla linea ad alta velocità Tokaido Shinkansen che collega Tokyo a Osaka.

Si tratta del principale corridoio ferroviario giapponese, nato nel lontano 1964. Anche l’N700S rappresenta un’anteprima poiché verrà impiegato solo a partire dal 2020: è accreditato di una velocità massima di crociera di 360 km/h.

NTT DOCOMO ha spiegato che i test sono avvenuti tra il 24 agosto e il 7 settembre nel tratto tra le stazioni di Mishima e Shin-Fu, nell’area Fuji della Prefettura di Shizuoka. Con il treno a 282 km/h è stato possibile raggiungere una velocità di trasferimento dati superiore a 1 Gbps, sfruttando ben 3 base station radio sul percorso e tecnologie di beamforming e beam tracking.

La sperimentazione ha permesso anche il download sul treno di contenuti video 8K e la trasmissione live di riprese 4K alle antenne. Insomma si è potuto dimostrare che l’infrastruttura 5G è pronta per nuovi servizi di intrattenimento e di sicurezza. La sperimentazione proseguirà sempre in collaborazione con JR Central.