Home Cinema

TV Samsung: alta definizione, internet e 3D

Samsung, come ogni anno, rinnova la sua gamma di
prodotti audio e video; le principali novità del 2008 riguardano il settore dei
televisori LCD e Plasma. L'azienda ha stimato un'accelerazione da parte del
settore Full-HD, che se nel 2007 ha inciso per il 5% sulle vendite interne, aumenterà
fino al 20%. Allo stesso modo, se la dimensione più comune fino a poco tempo fa
era 32", si aspetta un passaggio veloce alla fascia dei 37", 40"
e 46". Con la vera alta definizione, e dopo la dipartita del formato
HD-DVD, Samsung ha deciso di spingere prepotentemente i consumatori
all'acquisto dei lettori Blu-Ray. Vuole perseguire questo obiettivo stuzzicando
l'appetito con alcune proposte, come l'offerta d'acquisto agli acquirenti di un
televisore, di un lettore Blu-Ray alla metà del prezzo (250€ contro i 400
euro).

Le principali novità riguardanti il segmento delle TV sono
l'introduzione di una nuova nomenclatura per i prodotti, l'integrazione di
funzionalità aggiuntive e un nuovo design.

Nomenclatura: Samsung abbandona il sistema di denominazione
usato fino ad ora per integrarne uno più semplice, che da all'utente finale
un'idea di che tipo di televisore sta per acquistare. Compariranno infatti sei
serie: Serie 4 e 5 per i televisori entry-level, Serie 6 e 7 per i televisori
mainstream e Serie 8 e 9 per i televisori High-end. All'interno delle stesse
serie i modelli assumeranno denominazioni intermedie (es. 630, 650 e 680).
All'utente sarà facilitata la scelta perché, in maniera molte semplice, il
numero maggiore corrisponderà a un modello superiore, cioè a un televisore
migliore con più funzionalità.

In questa immagine potete vedere le caratteristiche proprie
di ogni serie, che crescono con l'aumentare del numero del modello.

Internet: alcuni modelli potranno collegarsi a Internet e
visualizzare direttamente sullo schermo informazioni recuperate dalla rete,
come i Feed RSS e le previsioni meteo.

Super Clear II: si tratta di un nuovo pannello lucido che
permette di amplificare il rapporto di contrasto, e quindi visualizzare colori
più brillanti e un nero più profondo
. Secondo Samsung, il risvolto della
medaglia, che in questo caso è l'elevata riflessione del pannello che può
causare disturbi visivi, è scongiurato, grazie all'aggiunta di uno strato di
particelle organiche in grado di rendere il pannello meno riflettente
. Sui
plasma è stata implementata una tecnologia analoga, che prende però il nome di
Ultra Filter Bright II.

3D: quello del tridimensionale è un campo che diversi
produttori stanno esplorando, e a nostro avviso è uno dei più interessanti.
Samsung nel corso dell'anno presenterà alcuni modelli dotati di questa
funzionalità. Grazie a degli occhiali 3D e una fonte tridimensionale (Giochi
per il PC o console) sarà possibile visualizzare immagini tridimensionali
.
L'effetto non è semplice da descrivere, ma è sicuramente un passo in una nuova
direzione che può veramente cambiare l'esperienza di gioco.

Contenuti Digitali: Samsung sta cercando di rendere il
televisore un sistema poliedrico, che non serve solo a visualizzare immagini.
Alcuni modelli permetteranno infatti di immagazzinare file audio, foto e video,
eliminando in questo caso la necessità di un PC o di un altro dispositivo per
vedere le foto e i video personali sulla TV.

DCM: anche con il Digital Contents Management l'azienda
vuole rendere il televisore un dispositivo a tutto tondo. Grazie a una presa
USB si potranno gestire i file presenti in un supporto di archiviazione esterna
direttamente dal telecomando del televisore
.