Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Veranu, la mattonella sarda che produce energia e abbatte le emissioni di CO2

Le mattonelle piezoelettriche a sospensione arrivano anche in Italia grazie a Veranu, una startup sarda che ha iniziato a produrre questa soluzione in grado di produrre energia pulita. Le mattonelle Veranu inoltre, essendo realizzate con materiali riciclati consentono anche di abbattere le emissioni di CO2.

Produrre energia elettrica pulita semplicemente camminando, ballando o facendo sport? Non è fantascienza ma una tecnologia attuale utilizzata già in oltre 20 paesi del mondo, che ora arriva anche in Italia grazie a una startup sarda, Veranu. Situata in provincia di Cagliari, Veranu produce infatti speciali pavimenti sopraelevati – che si installano cioè al di sopra di quelli già esistenti – che, grazie alla tecnologia piezoelettrica, trasformano l’energia cinetica dei passi in energia elettrica.

Come detto si tratta di una tecnologia ben nota, già sfruttata altrove da diverse aziende e presente ad esempio già alle Olimpiadi di Londra del 2012, presso lo stadio di Rio De Janeiro, la stazione ferroviaria di Saint Omer in Francia e diverse altre stazioni e strutture in Australia, Malaysia, Abu Dhabi, Stati Uniti, India, Cina e Corea del Sud.

Rispetto a queste soluzioni però l’approccio di Veranu contiene anche altri elementi di innovazione. Le piastrelle impiegate infatti sono realizzate con materiali riciclati, che consentono quindi di abbattere le emissioni di CO2, riducendo al contempo i costi di produzione.

Le piastrelle, che misurano 30 x 30 x 4 cm e pesano circa 1 Kg, possono produrre fino a 2W ad ogni passo, sono facili da installare e possono adattarsi a diversi contesti, grazie all’ampia integrabilità garantita dalla possibilità di personalizzarne la superficie calpestabile a seconda delle esigenze e dei gusti del cliente.

Queste innovative piastrelle, che altrove sono già utilizzate sia da aziende private, come ad esempio discoteche, che in strutture pubbliche con aree di transito o spazi di aggregazione (piazze, aeroporti, stazioni di treni/bus e uffici), possono inoltre essere impiegate in contesti assai diversi. Oltre che per produrre energia e alimentare impianti di illuminazione o alimentazione Veranu può essere usata per rilevare posizione e movimento dei passanti, applicazioni utili in ambiti come sicurezza, consumer tracking e data collection.