Home Cinema

WebOS e curvatura dello schermo

Pagina 3: WebOS e curvatura dello schermo

WebOS

A bordo di questo TV c'è un vero e proprio sistema operativo. Alla prima accensione verrete guidati nella configurazione dei canali e della connessione. La navigazione avviene tramite un menù che appare dalla parte bassa, e raggruppa alcune applicazioni di base: FoxFan, YouTube, ChiliTV, NatGeo Fan, Cubovision, Goal, Guida TV e Live TV (TV tradizionale). Tutte applicazioni legate alla fruizione di video, ma c'è altro. Entrando nell'LG Store potrete scaricare altre App, aggregate in varie sezioni: Premium, 3D, App e Giochi. C'è poi un collegamento chiamato "Pagina Personale" che raggruppa la cronologia delle transizioni.

Il collegamento "3D" e "App e Giochi" si spiegano da soli, mentre Premium non è altro che una selezione delle applicazioni più in vista. Tra i vari servizi di fruizione video, da segnalare l'applicazione di Spotify e Skype (quest'ultima necessita il collegamento di una webcam per fruirne tutte le funzioni).

Quando si parla di smartphone e tablet, e di conseguenza di Windows Phone, iOS e Android, la questione App è molto importante, poiché sono la linfa vitale dello smartphone. Ma quanto sono importanti per un televisore? In questo momento la risposta che mi sento di dare è "non molto". Il primo motivo è che stiamo parlando di una TV, il suo scopo principale è quello di mostrare contenuti video, quindi benvengano le applicazioni come YouTube, DailyMotion e tutti gli altri servizi video, ma giochi e altre app potrei farne a meno. Il secondo motivo è che smartphone e tablet sono dispositivi migliori della TV per tutte le app e i giochi, ce ne sono molte di più, si sfruttano meglio, quindi la TV può prestarsi come secondo schermo per i dispositivi mobili, e sarebbe più che sufficiente.

La curvatura dello schermo serve?

Parliamo dello schermo curvo, una caratteristica che riguarda tutti i marchi, poiché la tecnologia dello schermo in questo caso non ha alcuna influenza diretta. Tutti i produttori, chi più, chi meno, hanno giustificato la curvatura dello schermo in diversi modi.

Si parla di maggior coinvolgimento, poiché l'immagine dovrebbe "avvolgere" meglio lo spettatore. Dal punto di vista matematico i bordi di una TV curva si avvicinano al punto di vista dello spettatore, quindi il campo visivo è maggiormente coperto. Questo si traduce, sempre dal punto di vista teorico, in un'immersione maggiore nella scena, ma ci sono altri tre elementi da considerare: la grandezza della TV, la distanza di visione e il raggio di curvatura. Partendo da quest'ultimo, è bene puntualizzare che nel caso della TV LG, ma anche per tutte le altre, la curvatura è di pochi gradi. Cosi limitata che, guardando lo schermo di fronte, già da pochi metri, difficilmente ci si rende conto della curvatura. La copertura dell'angolo di visione è poi il risultato anche dei parametri di grandezza dello schermo e distanza di visione. Più lo schermo è grande e più ci avviciniamo ad esso, maggiore è la copertura dell'angolo di visione, più ci allontaniamo e meno grande è lo schermo, minore è la copertura e il coinvolgimento.

In questo caso stiamo parlando di un 55" e di una…TV. Insomma, per far funzionare questa equazione bisognerebbe posizionarsi con gli occhi a poche decine di centimetri dal televisore. Semplicemente non è questo il modello d'uso, e semplicemente questa equazione non può dare il risultato sperato.

Si è poi parlato di altri vantaggi, come il fatto che un TV curvo possa riflettere di meno, e offrire un miglior contrasto, o un miglior angolo di visione. Certo, può essere, ma prima che tutte queste caratteristiche vengano influenzate dalla curvatura dello schermo, mi aspetto che siano le altre doti del pannello o della copertura anti-riflesso a portare maggiori benefici in questi contesti.

Le TV curve sono belle da vedere, e terrei volentieri questo LG nel mio salotto, ma non sarebbe certo la curvatura la caratteristica che mi convincerebbe ad acquistarlo. Quando una TV di questo tipo supererà i 100 pollici, allora potrei rivalutare i vantaggi offerti da uno schermo curvo, ma fino ad allora, si tratta di design e marketing.