Windows copia una funzione (geniale) da Google Photo

Microsoft introduce "Generative erase" nell'app Foto di Windows 11, consentendo la rimozione intelligente di oggetti indesiderati.

Avatar di Valerio Porcu

a cura di Valerio Porcu

Senior Editor

Microsoft ha recentemente annunciato l'introduzione di "Generative erase" nell'app Foto per Windows 11 (e Windows 10), una funzionalità che permette agli utenti di rimuovere oggetti dalle foto in maniera semplice ed efficiente. A differenza dello strumento "Spot fix", questa nuova tecnologia offre la possibilità di eliminare oggetti con un singolo tentativo, garantendo una corrispondenza cromatica avanzata e risultati visivamente coerenti e realistici. 

Il sistema operativo Microsoft potrà quindi offrire uno strumento accessibile da tempo agli utenti di Google Pixel, agli abbonati Google One e a chi possiede uno smartphone Samsung Galaxy recente. Nel caso di Google, questo strumento si chiama gomma magica

Grazie a questa novità Windows diventa più utile e interessante come strumento per la gestione della libreria fotografica: “Generative Erase”, attraverso l'utilizzo dell'intelligenza artificiale, consente di eliminare sia piccoli che grandi oggetti dalle immagini, facilitando la rimozione di elementi indesiderati con precisione e senza compromettere la qualità complessiva della foto. Questo rappresenta un significativo passo avanti rispetto alle precedenti funzionalità di editing offerte dall'app Foto, rendendola uno strumento ancora più potente e versatile per gli utenti.

Questa novità si aggiunge a una corposa lista di aggiornamenti, che negli ultimi anni hanno reso Foto di Windows uno strumento versatile e potente. "Generative erase" si aggiunge a queste caratteristiche, offrendo un ulteriore livello di controllo sull'editing delle immagini. Rispetto a "Spot fix", permette di eliminare simultaneamente più oggetti, aumentando la precisione nella correzione delle distrazioni presenti nelle foto.

La funzione "Generative erase", insieme ad altre funzionalità di editing basate sull'intelligenza artificiale, è ora disponibile anche per l'app Foto su dispositivi Windows 10 e Arm64 Windows 11, per gli utenti iscritti ai canali Windows Insider. 

Per accedere a questa nuova funzionalità, gli utenti dovranno aggiornare l'app Foto alla versione 2024.11020.21001.0 o superiore dal Microsoft Store. Sebbene l'app Foto si sia notevolmente potenziata, è importante ricordare che è pensata per un'elaborazione fotografica leggera e non può sostituire app di editing fotografico di alta qualità su PC.