Auto

Aptera Motors apre gli ordini per la sua elettrica fotovoltaica

Il mondo procede spedito verso una mobilità sempre più pulita e sostenibile; se da una parte abbiamo le proposte più comuni – come le auto plug-in hybrid – e quelle un po’ meno comuni – come le auto interamente elettriche, dall’altra abbiamo progetti davvero intriganti e avveniristici come quello della Aptera, un’auto elettrica a pannelli solari.

Non è la prima, e non sarà l’ultima, ma sicuramente tra le prime a essere davvero disponibile sul mercato, con un prezzo che parte da 21.000 euro.

Ma le particolarità della Aptera non finiscono certo qui: per realizzare un’auto efficiente, in grado di percorrere lunghi percorsi senza avere problemi di autonomia, Aptera si basa su un design a 3 ruote, 2 anteriori e una posteriore. Questo dettaglio, unito a una carrozzeria dalle forme morbide e fluide, garantisce un coefficiente di penetrazione dell’aria (cx) di appena 0,13.

Tutta la parte superiore dell’auto è rivestita di celle fotovoltaiche, in tutto 180, per una superficie complessiva di 3 metri quadri; la presenza di questi pannelli garantisce, in condizioni di sole ottimali, di percorrere fino a 72 km senza dover ricaricare. Ma chiaramente l’auto è anche in grado di immagazzinare energia all’interno delle batterie di cui dispone, per poterla utilizzare anche quando le condizioni di sole non sono ottimali per la ricarica.

Aptera è proposta in 2 motorizzazioni, da 135 cavalli (trazione anteriore) o 203 cavalli (trazione integrale), e in 4 tagli diversi per la batteria: 25 kWh, 40 kWh, 60 kWh e infine 100 kWh. La differenza tra i pacchi batteria è abissale: se con il primo pacco da 25 kWh si possono percorrere fino a 402 km, e con quello da 40 fino a 643 km, pensate che con i due tagli più grandi, da 60 e 100 kWh, si possono percorrere rispettivamente 965 e 1600 km, a una velocità massima limitata di 177 km/h. Nonostante si tratti di un’auto pensata per essere parsimoniosa nei consumi di energia, la Aptera è in grado di fare da 0 a 100 in soli 3.5 secondi.

I pre-ordini sono già aperti, è sufficiente versare una caparra di 100$; al momento è possibile configurare solo i due modelli con autonomia più ridotta, mentre bisognerà aspettare il 2021 per gli altri due modelli. E’ possibile inoltre scegliere la quantità di celle fotovoltaiche da installare, e nel caso di copertura totale bisogna aggiungere 900$ al prezzo dell’auto.