Ibride e Elettriche

Candela P-12, presentato il nuovo aliscafo elettrico dell’azienda svedese

Il grande produttore svedese, Candela Speed Boat AB, ha presentato il nuovo aliscafo elettrico P-12, progettato per sostituire i tradizionali traghetti diesel. Il Candela P-12 dovrebbe essere disponibile già entro la fine del 2022.

Pronta dunque a competere con equivalenti a combustibili fossili in termini di velocità e resistenza, grazie ad un’autonomia di oltre 2 ore ad una velocità di 20 nodi (37 km/h). Non a caso, a 20 nodi le ali sollevano l’intero scafo sopra la superficie, riducendo così il consumo di energia rispetto agli scafi tradizionali delle barche plananti. Tuttavia, le informazioni vengono inviate al software di controllo di volo proprietario e le ali vengono conseguentemente regolate per mantenere le migliori condizioni di altezza, rollio e beccheggio. Lo scafo, dotato di ricarica rapida CC, può essere ricaricato in appena un’ora.

La tecnologia di cui è dotato consente, tra le altre cose, di ridurre il consumo di energia, il rumore, navigando senza disturbare la fauna marina ed evitando l’inquinamento acustico, e persino di offrire un’esperienza più confortevole per i passeggeri. Secondo il produttore, lo scafo consuma l’80% in meno di energia rispetto a un modello con caratteristiche simili alimentato a diesel. In altre parole, l’azienda svedese stima che, con il minor costo di manutenzione, la riduzione rispetto a un veicolo convenzionale potrebbe raggiungere il 90%.

Uno dei grandi vantaggi della nostra tecnologia aliscafo e della nostra trasmissione elettrica proprietaria sono i bassi costi di esercizio. Il P-12 consuma l’80% in meno di energia rispetto agli scafi con motore a combustione convenzionale, o in altre parole, meno energia per passeggero di un’auto di famiglia. Ciò significa che anche nei mercati in cui i combustibili fossili sono sovvenzionati, il P-12 sarà notevolmente più economico da utilizzare rispetto a navi con motore a combustione comparabili. Con un prezzo della benzina di 0,6€ al litro, il P-12 sarà infatti circa l’85% meno costoso da guidare.