Auto

Ford Mustang Mach-E, quale comprare?

Annunciata verso la fine del 2019 in anteprima mondiale al Salone di Los Angeles, Mustang Mach-E rappresenta l’anello di congiunzione tra le storiche muscle car del marchio americano e la nuova direzione intrapresa per il futuro più green. Le prenotazioni per la sport utility a batteria dell’Ovale Blu sono già attive in numerosi mercati con le prime consegne attese per la fine del 2020 e l’inizio del 2021.

La Mustang Mach-E è un SUV elettrico di taglia media da cinque posti che eredita alcuni elementi stilistici dei principali modelli del marchio; un chiaro esempio è rappresentato dai gruppi ottici e dalla mascherina che si ritrovano a bordo della muscolosa coupé Mustang, dalla quale prende in prestito anche parte del nome. La nuova vettura elettrificata, caratterizzata da un bagagliaio ampio e profondo da oltre 800 litri, misura 4,7 metri di lunghezza con un passo di circa 3 metri. Presente inoltre un più compatto vano, da 100 litri, sotto al cofano anteriore.

Infotainment

A bordo di Mustang Mach-E debutta una versione rinnovata di Ford Sync che beneficia di un processore più potente, un assistente vocale evoluto, intelligenza artificiale con capacità di autoapprendimento e infine aggiornamenti over-the-air. Ford Sync opera come una vera applicazione a tutto tondo capace di configurare ogni aspetto della propria autovettura, anche comodamente dal proprio smartphone. Il telefono, inoltre, può essere usato come chiave per aprire la portiera (Phone as a key). Sulla Mach-E è presente un imponente display verticale da 15″ compatibile con l’interazione multi-touch, del tutto analoga a quella presente sugli smartphone.

In aggiunta, Ford ha previsto una serie di aggiornamenti over-the-air. Al momento limitati solamente infotainment, in futuro si potrà intervenire su ogni aspetto dell’auto: dalla gestione elettronica del powertrain sino ai sistemi di ausilio alla guida. Tra le funzioni presenti ci sono anche quelle specifiche e dedicate alla mobilità elettrica, necessarie per programmare la ricarica dell’auto e organizzare con accuratezza il proprio viaggio.

Due batterie, due varianti di trazione

Allo stato attuale la gamma è composta dalle versioni Standard Range ed Extended Range, in abbinamento ad allestimenti con trazione posteriore e integrale. Le batterie agli ioni di litio, posizionate sotto al pavimento della vettura e monitorate costantemente, hanno una capacità rispettivamente di 75,7 e 98,8 kWh. Su tutte le versioni, la garanzia per le batterie è di 8 anni e 160 mila Km. Il sistema di ricarica prevede l’installazione di una wallbox by Ford Connected capace di fornire sino a 51 km di autonomia ad ogni ora. Con il cavo standard invece, la ricarica è limitata a 35 km ad ogni ora. L’utilizzo dei sistemi pubblici dotati di una erogazione superiore, sino a 150 kW, prevedono invece  sino a 93 Km di autonomia ogni 10 minuti. Di serie i due cavi di ricarica, quello per le colonnine (6 metri) e quello casalingo (6,7 metri) supportano un massimo di 32 A.

Motorizzazioni

Il produttore ha previsto diversi step di potenza così da venire incontro alle esigenze della sua ampia clientela. La variante entry-level a trazione posteriore garantisce 269 CV / 196 kW, mentre quella dotata di autonomia estesa raggiunge i 294 CV / 216 kW. Scegliendo le versioni a trazione integrale con doppio motore, la gamma si compone dei modelli da 269 CV / 196 kW (SR) e 351 CV / 258 kW (ER). Ford prevede inoltre un quinto ed inedito modello, conosciuto con il nome di Mach-E GT, capace di fornire sino a 487 CV / 630 kW di potenza.

Tutte le varianti consentono di selezionare le modalità di guida Active, Whisper e Untamed che vanno ad influenzare la risposta del propulsore, dello sterzo e del sistema di riproduzione del suono virtuale del motore. Viaggiando in modalità Active, quella selezionata di default, la vettura conferisce una potenza contenuta a tutto vantaggio del consumo, mentre in modalità Whisper il guidatore percepirà un graduale aumento della potenza e una gestione dello sterzo più morbida. Nella modalità Untamed (“selvaggia” e conosciuta come Unbridled nel mercato americano), lo sterzo è più preciso e pesante con una frenata rigenerativa più aggressiva. L’impianto frenante prevede un sistema Brembo Flexira con pinze d’alluminio, disponibili in colorazione rossa su alcuni allestimenti.

Quale variante?

Come accennato nel paragrafo precedente, la gamma si declina per il mercato italiano di due versioni configurabili con altrettante opzioni:

Modello Trazione Batteria Autonomia dichiarata WLTP Potenza Prezzo di listino
Ford Mustang Mach-E SR RWD 75.7 kWh 440 Km 269 CV / 196 kW 49.900 Euro
Ford Mustang Mach-E ER RWD 98.8 kWh 610 Km 294 CV / 216 kW 57.950 Euro
Ford Mustang Mach-E SR AWD 75.7 kWh 400 Km 269 CV / 196 kW 57.500 Euro
Ford Mustang Mach-E ER AWD 98.8 kWh 540 Km 351 CV / 258 kW 66.850 Euro
Ford Mustang Mach-E GT AWD 88.8 kWh 380 Km 487 CV / 358 kW In arrivo

L’aumento della batteria è misurabile in circa il 30% tra il modello SR e quello ER: una cifra sicuramente significativa. La versione entry-level della Mustang Mach-E è la SR RWD (batteria da 75.7 kWh) in grado di assicurare sino a 440 Km di autonomia dichiarata, una figura leggermente superiore della variante più costosa dotata di quattro ruote motrici. Se consideriamo l’autonomia l’aspetto chiave più importante nella scelta di una vettura elettrificata, appare piuttosto evidente come le due varianti SR siano le meno intriganti. I modelli ER, invece, sono caratterizzati di una batteria più capiente e da un motore più prestazionale, assicurando pertanto una percorrenza maggiore. Complice la presenza della trazione integrale che va a gravare sul peso della vettura, l’incremento di prestazioni non è però così lineare come ci si potrebbe aspettare.

Nonostante l’autonomia possa rappresentare un aspetto decisamente importante nella scelta di un veicolo elettrico, è doveroso precisare che tra i vari allestimenti disponibili sono presenti alcune differenze estetiche e funzionali che vanno a gravare sul prezzo finale della vettura. Un chiaro esempio è rappresentato dalla firma luminosa, parzialmente a LED nel modello RWD e invece completamente di nuova generazione nella variante a quattro ruote motrici.

Modello Dotazioni
Ford Mustang Mach-E SR Luci a LED, climatizzatore automatico bi-zona, volante e sedili anteriori riscaldati, cerchi da 18″
Ford Mustang Mach-E ER Luci a LED, climatizzatore automatico bi-zona, volante e sedili anteriori riscaldati, cerchi da 18″
Ford Mustang Mach-E SR Abbaglianti LED, inserti carbon look, sedili anteriori elettrici a 8 vie, cerchi da 19″
Ford Mustang Mach-E ER Abbaglianti LED, inserti carbon look, sedili anteriori elettrici a 8 vie, cerchi da 19″

In linea generale, se l’autonomia rappresenta l’aspetto più importante nella scelta della corretta variante è consigliabile valutare l’acquisto del modello Mustang Mach-E ER, disponibile ad un prezzo di listino di 57.950 Euro e caratterizzato da una autonomia estesa di oltre 600 Km. Se si è invece alla ricerca di uno sprint maggiore e non si hanno particolari limiti di spesa, è raccomandabile l’acquisto della variante AWD -con trazione integrale- sempre con batteria da 98.8 kWh ad un prezzo di 66.850 Euro.

Tutte le varianti sono disponibili e configurabili sul sito ufficiale di Ford Italia. Per i più esigenti consigliamo di attendere la presentazione in Italia della variante GT, ossia la declinazione elettrica della più nota Mustang GT, caratterizzata da un powertrain da 487 CV e 860 kW con batteria da 88 kWh. Questo modello sarà in grado di bruciare lo 0-100 in appena 3,7 secondi e raggiungere una velocità massima (limitata) di 200 Km/h.