Auto

Lancia Delta, il modello definitivo è firmato Miki Biasion

Mentre si attendono conferme sul lato Stellantis, la leggenda dei rally Miki Biasion sta preparando un nuovo modello della mitica Lancia Delta ispirato a quella che doveva essere l’ultima evoluzione ufficiale. Dopo il cambio dei piani Fiat-Lancia, e l’addio ai rally, il progetto è stato abbandonato dalla casa madre ma non dal famoso pilota. Quest’ultimo, insieme all’azienda Italiamotorsport Parussini, ha presentato la Delta Evo Martini Racing (per ora solo come immagine realizzata al computer).

L’obiettivo è creare il punto di unione tra auto stradale e da competizione applicando materiali e tecnologie moderne allo stile dei vecchi modelli. Vengono infatti restaurate le Delta di inizio anni ’90 e modificate con una serie di miglioramenti a motore, carrozzeria e interni. Tra le novità, si segnalano nuovi freni Brembo e sospensioni regolabili, sedili in carbonio e centraline aggiornate. Queste ultime consentono al guidatore, con la semplice pressione di un tasto, di passare dai 220 cavalli standard a oltre 300 (praticamente dall’auto di serie alla versione da rally).

Il processo di “upgrade” interessa anche l’insonorizzazione e il miglioramento complessivo dell’abitacolo con abbondante uso di materiali oggi molto diffusi come l’Alcantara. Il progetto è tanto riuscito da aver già convinto il gruppo Martini, che ha concesso l’uso dei suoi celebri colori Racing. In tutto, sono previsti solo 8 esemplari dato che la loro produzione è completamente artigianale. Il prezzo è ovviamente proibitivo per gran parte del pubblico all’ascolto, attorno a 300.000 Euro. Ma sono già state vendute, o meglio prenotate, metà delle auto segno che il nome Lancia Delta non accenna a perdere smalto.

Visto il prezzo, difficilmente vedremo questa versione speciale della Delta correre nei rally ma si potrà comunque osservare dal vivo nei prossimi mesi. Salvo imprevisti nella produzione (che essendo artigianale è ovviamente più lenta) verrà mostrata al pubblico durante il Salone Auto e Moto d’Epoca di Verona. Quest’ultimo è previsto a fine ottobre, quindi tutti i fan che si trovassero in zona possono già segnare le date che vanno dal 21 al 24.

Se non badate a spese, il modellino radiocomandato della Lancia Delta da rally fa per voi. Garantisce il celebre marchio Tamiya.