Ibride e Elettriche

McLaren Artura, la supercar ibrida plug-in è sempre più vicina

La casa inglese di Woking ha annunciato, con un piccolo teaser, l’arrivo della nuova e attesissima supercar ibrida conosciuta con il nome di Artura; nata per sostituire la 570S e tutti i modelli Sport Series, la supercar ibrida plug-in rappresenta una vera novità per il marchio.

Artura sarà infatti la prima ibrida plug-in di McLaren che, per l’occasione, sarà realizzata su una nuova piattaforma del tutto inedita. Poche le informazioni ufficiali a riguardo anche se le prime immagini spia ci permettono di immaginare le dimensioni e le forme della supercar che non si discosteranno molto dagli attuali modelli prodotti.

Dimensioni contenute, baricentro basso e numerose appendici aerodinamiche: ecco la ricetta immaginata dagli ingegneri del marchio inglese. Il motore bi-turbo V6 sarà posizionato, come da tradizione, dietro al guidatore e lavorerà in sintonia con un’unità elettrica. La trazione rimane posteriore e la potenza combinata dovrebbe superare i 570 CV della 570S. Non è da escludere che la potenza massima possa raggiungere se non addirittura superare i 600 CV della più recente 600 LT. Si stima che Artura sarà la supercar stradale più veloce di sempre capace di superare, seppur di poco, i 400 Km/h.

L’autonomia in modalità elettrica sarà di circa 30 km e, per compensare il peso aggiuntivo delle batterie, McLaren ha scelto di utilizzare un’intera struttura in fibra di carbonio. Artura completa quindi il processo di trasformazione del marchio avviato con le hypercar ibride P1, P1 GTR e Speedtail, rendendo disponibile l’alimentazione più “green” anche sulle vetture maggiormente vendute e apprezzate; attendiamo pertanto l’arrivo, in futuro, di una variante ibrida anche delle più esclusive versioni Long Tail, come 600 LT e 765 LT.

Nessun dettaglio sul prezzo anche se, considerata la tecnologia a bordo, è lecito immaginare un costo superiore ai 190mila euro della precedente 570S. Appuntamento quindi al 16 febbraio con la presentazione in streaming sul sito ufficiale di McLaren, compatibile anche con la realtà aumentata.