Auto

Nissan IMk, il concept futuristico al Salone di Tokyo

Nissan IMk è il nuovo concept dell’azienda giapponese presentato in occasione del Salone di Tokyo 2019. Un concept urbano ed elettrico con il quale Nissan anticipa l’idea dei suoi veicoli del futuro mostrando un nuovo flusso di progettazione. Il prototipo combina la forma compatta ad un design sofisticato ed elegante, includendo le ultime tecnologie a bordo.

Con l’Intelligent mobility, Nissan sta cercando di ridefinire il modo in cui ci muoviamo rendendo l’esperienza di guida più sicura ma soprattutto connessa con il mondo circostante. Il nuovo concept IMk contribuisce a rendere la mobilità “smart” di Nissan una realtà.

IMk presenta un’estetica piuttosto minimalista che si mantiene in “linea” con il tradizionale design da kei car caratterizzato da dimensioni compatte e dall’utilizzo efficiente dello spazio. Pertanto, l’estetica esterna adotta la semplicità della tradizione giapponese, come il frontale che lascia spazio alla presenza dell’immancabile calandra V-Motion.

L’interno dell’IMk ricorda un po’ l’atmosfera tipica di un “salotto” grazie alle sedute che creano uno spazio accogliente e rilassante. Gli interni, arricchiti da inserti in legno, sono rivestiti con materiali dalle tonalità chiare, mentre le porte e il volante di colore Akagane forniscono una maggiore luminosità. Dettagli e informazioni utili al conducente, come velocità o impostazioni di navigazione vengono mostrate in un display “prism” senza cornice che sembra essere sospeso.

Il nuovo prototipo Nissan IMk include le recenti tecnologie di assistenza alla guida rendendo, di conseguenza, più sicura e piacevole ogni esperienza di guida. Dotata di connettività, il concept permette di personalizzare le impostazioni di guida direttamente dallo smartphone. Durante il viaggio, i passeggeri possono inoltre usufruire della tecnologia Invisible-to-Visible che, analizzando l’ambiente circostante al veicolo, segnala eventuali ostacoli presenti garantendo la massima sicurezza. Non manca il sistema di parcheggio autonomo, come il ProPilot Remot Parking, e l’integrazione con il sistema energetico di casa che, mediante il Nissan Energy Share di cui dispone, utilizza la batteria dell’auto per contribuire al fabbisogno energetico della propria abitazione.