Auto

Tesla Autopilot, la prossima generazione su Cybertruck

I clamorosi annunci sul Tesla Bot hanno fatto passare in secondo piano altre presentazioni forse non altrettanto importanti, ma degne di nota per chi segue la casa californiana. Riguardo la guida autonoma/assistita e cioé Autopilot, Elon Musk ha fatto sapere che si punta a offrire la “nuova generazione” di questa tecnologia con Cybertruck. Quindi parliamo dei primi mesi del 2022 salvo ritardi, non del tutto esclusi dallo stesso Musk. Viste le varie problematiche connesse alla costruzione del veicolo, in molti si aspettano la sua uscita nei saloni qualche mese più tardi.

Ad ogni modo, e malgrado siano diversi anni che ripete le stesse promesse, Musk si è detto ancora molto fiducioso nelle capacità del sistema FSD e nei futuri upgrade. L’obiettivo è sempre quello di offrire il massimo livello di sicurezza negli assist alla guida, arrivando al controllo (quasi) totale dell’auto da parte dello stesso computer. Per raggiungere il traguardo, sono previsti molti aggiornamenti anche sul lato hardware, a partire dal sistema di telecamere che “osserva” il mondo attorno alla vettura. Cybertruck, in pratica, si annuncia molto fedele al proprio nome dato che sarà il veicolo Tesla più tecnologico visto finora.

Per quanto riguarda le vere potenzialità di Autopilot, i problemi che esistono tuttora fanno pensare che la guida 100% autonoma resti un miraggio. Solo pochi giorni fa, il governo USA ha aperto un’altra inchiesta sugli incidenti causati (o correlati) a questa tecnologia, mentre restano frequenti le testimonianze di comportamenti “strani” da parte del computer di bordo. Che però dimostra la sua utilità nelle giuste condizioni di guida, cioé in autostrada. Basti pensare al guidatore “brillo” e addormentato che è stato portato in salvo da una Tesla Model S in modalità autonoma.

E se pensiamo che il già celebre Tesla Bot userà la stessa tecnologia di Autopilot, difficilmente Tesla vorrà rischiare altre figuracce. Ma, come sempre quando si parla di Elon Musk, gli annunci restano molto ambiziosi se non clamorosi. Di certo, sarà interessante osservare il lancio del nuovo Cybertruck e soprattutto come saprà comportarsi sulle strade.