Auto

Tesla offrirà il sistema Full Self-Driving in abbonamento mensile

A distanza di alcune settimane dal primo rilascio del software di Full Self-Driving da parte di Tesla, il CEO di Tesla, Elon Musk, ha confermato tramite Twitter la possibilità di usufruire di questo software pagando un abbonamento mensile. Ad oggi il sistema di Full Self-Driving è disponibile solo per una ristretta cerchia di utenti Tesla, coloro che fanno parte del programma di Beta testing e che collaborano con la compagnia per migliorare le funzionalità del sistema.

La notizia di per sé non stupisce più di tanto, da anni esistono servizi in abbonamento da utilizzare in auto, ma la decisione di Tesla è quantomeno coraggiosa, visto che ad oggi il discorso della guida autonoma è ancora molto controverso e delicato.

In ogni caso, prima o poi si troverà una quadra a livello di normative del codice della strada, e tutti gli utenti Tesla avranno la possibilità – qualora non abbiano inserito già il sistema Full Self-DrivingD in fase di acquisto dell’auto – di sfruttare questa tecnologia pagando un abbonamento mensile.

Per il momento la compagnia non ha annunciato quanto costerà l’abbonamento mensile per poter usufruire del sistema Full Self-Driving, ma considerato che ad oggi la feature è acquistabile in via definitiva alla cifra di 10,000 $ (inizialmente era 8,000 $, ma di recente il prezzo è stato modificato) ci possiamo fare un’idea di quanto costerà questo tipo di abbonamento. Resta da capire chi sarà disposto a pagare un abbonamento mensile per un sistema che è ancora in Beta e in fase di sviluppo, che al momento offre un discreto livello di guida semi-autonoma e poco altro.

E’ ancora presto per valutare la bontà di questa iniziativa; senza dubbio l’industria automotive osserverà da vicino le mosse di Tesla, per capire come reagirà il mercato e di conseguenza come comportarsi con i propri sistemi di guida autonoma, che ad oggi non sono minimamente paragonabili a quelli di Tesla per capacità.