Scenario

Cisco Webex punta tutto su produttività e ritorno in sicurezza

Oramai lo sappiamo, la pandemia ha cambiato radicalmente il modo di in cui lavoriamo. Secondo un nuovo studio globale di Cisco, il 95% delle persone intervistate dichiara di non sentirsi a proprio agio nel tornare in ufficio data la crisi sanitaria attuale, il 98% ritiene che le riunioni debbano prevedere la partecipazione da remoto, il 53% delle aziende pensa di ottimizzare lo spazio negli uffici, e il 96% vuole tecnologie intelligenti che migliorino gli ambienti di lavoro.

Per rispondere a tali richieste, Cisco ha presentato importanti innovazioni che potenziano l’esperienza lavorativa sia in ufficio che a distanza, e che permettono alle persone di stare insieme in sicurezza e di svolgere al meglio il proprio lavoro. Ancora secondo lo studio, il 58% delle persone intervistate ha dichiarato che quando sarà finita la pandemia continuerà a lavorare da remoto otto o dieci giorni al mese – è quindi fondamentale che le aziende siano pronte in tal senso.

Le novità del gruppo si concentrano quindi su Webex, con funzionalità in grado di supportare l’utente prima, durante e dopo la riunione video. Ad esempio, mentre si è in attesa di entrare in una riunione è possibile vedere come si apparirà in video. La visuale è più ampia in modo da vedere chiaramente come apparirà lo sfondo alle tue spalle così come è possibile scegliere uno sfondo virtuale – sfondo sfocato, personalizzato o a scelta tra 9 nuovi sfondi.

cisco webex

Il nuovo design dell’interfaccia è caratterizzato da un’organizzazione intelligente dei comandi – e si adatta alle dimensioni dello schermo in modo che siano perfettamente visibili e che non coprano mai i contenuti visualizzati o la tua immagine. Per chattare con qualcuno è sufficiente passare con il mouse sulla sua immagine o sulla propria nel caso si voglia modificare il proprio audio o lo sfondo. Oggi è possibile dire a Webex di “nascondere” le persone che partecipano senza video. E questo è solo un esempio delle tante possibilità di personalizzazione offerte da Webex.

La tecnologia recentemente acquisita dall’azienda BabbleLabs eliminerà non solo i fastidiosi rumori di sottofondo come la sirena dell’ambulanza che passa, ma ottimizzerà la voce dell’oratore in modo che si possa sentire chiaramente ciò che dice. Sia che il rientro in ufficio sia tra tre, sei o dodici mesi, le aziende devono prepararsi sin da subito, perché sono necessari importanti cambiamenti. Cisco offre i dati e gli strumenti necessari per affrontare con serenità il ritorno in ufficio, essendo stata precursore dell’utilizzo di sensori nei dispositivi di collaborazione, per fornire dati ambientali agli utenti, all’IT e agli esperti che si occupano di fornire esperienze ottimali ai dipendenti per garantire un luogo di lavoro sicuro e accogliente.

Qualche tempo fa, Cisco ha presentato sensori che rilevano il livello di rumore e il numero di persone in un determinato ambiente. Tutti questi sensori – e i dati che raccolgono – assumono oggi un’importanza ancora maggiore poiché permettono di identificare gli spazi sottoutilizzati o sovraffollati. Ulteriori sensori sono disponibili per acquisire dati relativi alla temperatura negli uffici, all’umidità, alla qualità dell’aria e all’illuminazione. In più, la funzionalità di conteggio delle persone presenti in una stanza è ancora più intelligente. Grazie al machine learning, Webex contribuirà a far rispettare i limiti normativi di capacità delle sale, effettuando il conteggio delle persone anche se indossano la mascherina, indipendentemente da dove si trovino nella stanza.

Più sicurezza in ufficio

A tale proposito, Cisco ha svelato due versioni del nuovo Webex Room Navigator. Questi dispositivi integrano tutti i sensori precedentemente menzionati e possono essere posizionati sia esternamente che internamente alla sala riunioni per una gestione e prenotazione intelligente degli spazi, fornendo allo stesso tempo dati approfonditi ai responsabili IT e ai facility manager.

Il modello posizionabile fuori dalla sala, semplifica la ricerca e la prenotazione di uno spazio per le riunioni; il dispositivo mostra quando è libera la sala e cambia lo stato di prenotazione quando vi si accede. Il modello posizionabile all’interno della sala fornisce indicazioni sul distanziamento da mantenere, gli orari in cui sono previste le pulizie del locale e permette di effettuare la prenotazione direttamente dall’interno della sala. Entrambe le versioni, dispongono della modalità digital signage, permettendo così alle aziende di utilizzare gli schermi per trasferire informazioni importanti. E ancora: la tecnologia integrata “no-show” permette al dispositivo di “accorgersi” autonomamente se alla riunione non si è presentato nessuno e di liberare la sala affinché possa essere utilizzata da un altro team.

cisco webex

Con Webex Control Hub si hanno invece analisi approfondite e funzionali dei dati relativi luogo di lavoro. Lo studio Cisco ha evidenziato che poco meno della metà delle aziende è in grado di monitorare l’utilizzo degli uffici e ciò vuol dire che non hanno la visibilità necessaria per effettuare una programmazione corretta degli orari per la pulizia e la sanificazione – una delle principali preoccupazioni delle persone che pensano al ritorno in ufficio.

Webex Control Hub fornisce tale visibilità fornendo lo storico sia sull’utilizzo delle sale ma anche informazioni dettagliate come ad esempio le sale prenotate ma non utilizzate, l’occupazione media di tutti gli spazi e i livelli di rumorosità. Si tratta di informazioni utili che i responsabili d’ufficio possono utilizzare per ottimizzare l’utilizzo degli spazi.

A riguardo dei partner, Cisco ha annunciato le tre seguenti integrazioni: Digital signage e comunicazione in team con Appspace. Integrato in Control Hub per una semplice configurazione, Appspace fornisce alle aziende opzioni di digital signage e di comunicazione in team dinamiche e moderne sia per il lavoro in ufficio che a distanza per chi utilizza Webex Desk Pros.

Dati analitici sulla collaborazione attraverso Vypota. E’ possibile ottenere dati analitici sulle persone, sugli spazi e sulla tecnologia direttamente dagli strumenti di collaborazione utilizzati in ufficio e da remoto. Grazie al supporto di Vyopta delle tecnologie UC Cisco e di terze parti è possibile pianificare in modo intelligente un ritorno sicuro in ufficio così come ottimizzare le esperienze di collaborazione. Wayfinding con MazeMap. Se la sala riunioni raggiunge la capacità massima nel rispetto del distanziamento sociale, l’integrazione con MazeMap permette di identificare un’ulteriore sala vicina disponibile e di dare indicazioni per raggiungerla, in modo che la riunione possa continuare proficuamente.

Le soluzioni per le attività giudiziarie

Webex Legislate è una nuova soluzione in cloud sicura e progettata allo scopo, che estende le funzionalità integrate di sicurezza e privacy della soluzione Webex. La nuova soluzione risponde alle esigenze specifiche di questo settore, garantendo un’esperienza simile a quella dei meeting in presenza per dare a Deputati e Senatori la possibilità di incontrarsi e interagire senza lasciare le loro regioni.

Webex Legislate è stato immaginato e co-sviluppato dal team del programma Country Digital Acceleration (CDA) di Cisco, in collaborazione con Davra, system integrator irlandese e partner di Cisco. Il programma Cisco CDA, attivo in 37 Paesi nel mondo, inclusa l’Italia, fornisce soluzioni digitali sostenibili sviluppate in collaborazione con i rappresentanti dei Governi centrali e locali per rispondere a problemi concreti. Il programma Cisco CDA fornisce ai partner Cisco un’opportunità unica per co-sviluppare soluzioni tecnologiche innovative che rispondano alle necessità dell’agenda digitale dello specifico Paese in cui operano. Webex Legislate è un esempio di come i partner di Cisco possono utilizzare il software development kit di Webex per sviluppare soluzioni personalizzate.

Cisco Connected Justice è la prima soluzione video basata su standard che fornisce servizi professionali completi per tribunali e strutture penitenziarie. La pandemia ha reso indispensabile l’erogazione di servizi di importanza critica senza contatto fisico. Cloverhound e TRACKtech, partner di Cisco, hanno personalizzato alcune soluzioni esistenti per allinearle alle esigenze specifiche di tribunali, strutture penitenziare e enti di controllo. Questa soluzione permette la collaborazione tra le varie entità e mantiene attive le attività quotidiane.