IT Pro

Dell riduce i costi dei data center

Le nuove release di Foglight for Virtualization, Enterprise and Standard Editions 7.0 e Foglight for Storage Management 3, ha dichiarato Dell, indirizzano numerose sfide legate alla trasformazione del data center, dall’ottimizzazione di prestazioni ed efficienza dell’ambiente virtuale alla risoluzione di sfide legate a storage e virtualizzazione end-to-end in ambienti complessi e cloud. Vediamo brevemente i tre prodotti.

Foglight for Virtualization, Enterprise Edition 7.0 abilita la gestione di attività e il monitoraggio delle prestazioni end-to-end per ambienti virtuali eterogenei. Le nuove funzionalità permettono agli amministratoti di incrementare i tassi di consolidamento con maggiori visibilità e analisi pensate per definire le giuste dimensioni di CPU, memoria e storage, e gestisce la proliferazione delle macchine virtuali.

Un esempio di videata di Foglight 

Foglight for Storage Management 3.0 è un software che aiuta a garantire la corretta configurazione storage per migliorare prestazioni e disponibilità dell’infrastruttura virtuale. Fornisce ai virtualization manager una completa visibilità sull’infrastruttura storage fisica sottostante i datastore virtuali, consentendo loro di identificare host, VM e datastore mal funzionanti. Le nuove funzionalità comprendono analisi a livello di pool per tracciare la capacità residua e l’over-commitment per il thin provisioning, oltre al supporto di device aggiuntivi per Dell Compellent, Dell EqualLogic e EMC VMAX.

Foglight for Virtualization, Standard Edition 7.0 è pensato specificamente per gli ambienti medio-piccoli. Dà agli amministratori visibilità sulle prestazioni dell’ambiente virtuale e ottimizzazione automatica delle risorse, pianificazione della capacità, chargeback e showback, change analysis e conformità. Tra le nuove migliorie apportate  una interfaccia utente potenziata per un approccio più intuitivo, funzionalità di pianificazione della capacity per progetti di refresh, upgrade ed espansione dei server host  e dimensionamento automatico dei dischi delle VM in base al reale utilizzo.