IT Pro

Dell: una strategia centrata su storage Flash e Software Defined

Pagina 1: Dell: una strategia centrata su storage Flash e Software Defined

Per affrontare la massiccia crescita dei dati, molte aziende stanno valutando sistemi IT ottimizzati in grado di sostenere le elaborazioni impegnative e data-intensive, come quelle necessarie per eseguire una dettagliata analisi di business intelligence che consenta il raggiungimento degli obiettivi strategici.

In effetti, evidenzia Dell, IDC prevede che la tecnologia e i servizi Big Data cresceranno a un tasso composito annuale di oltre il 30%. Le infrastrutture a supporto dei big data dovrebbero registrare il più elevato tasso di crescita  e, in particolare, il segmento storage aumenterà di oltre il 50%.

Crescita sostenuta per i big data da qui al 2017

Per aiutare le aziende a gestire il crescente volume di dati, pur indirizzando le esigenze di workload ad elevato I/O, Dell ha fatto evolvere il suo portfolio storage  al fine di  poter disporre in un'unica soluzione della scalabilità e della garanzia di prestazioni elevate.

In sostanza, ha evidenziato Dell, con il software Dell Compellent Storage Center 6.4, ottimizzato per workload data-intensive, la società ha potenziato le capacità del tiering automatico e ha completato l’offerta Compellent. Vediamo nei paragrafi seguenti quali sono le novità più salienti del suo portfolio storage e quali gli obiettivi che si è posta.

Sempre più flash

Innanzitutto sempre più flash. In particolare, Dell Compellent Flash Optimised Solution  è una soluzione storage in grado di collocare in modo intelligente i dati su diverse tipologie di tecnologie flash anche in combinazione con drive tradizionali.

E' una soluzione, evidenzia la società,  che può ridurre i costi dello storage sino al 75% rispetto ad altre tecnologie di ottimizzazione su flash-disk e che supporta carichi di lavoro data-intensive ad alte prestazioni conservando tutte le funzionalità enterprise-class.

Oltre a puntare sulla tecnologia flash Dell  si è impegnata anche  nell'incrementare la densità dei rack, cosa che ha concretizzato con Dell Compellent SC280. La soluzione può contenere fino a 336 terabyte in un formato 5U, cosa che  permette di ridurre in maniera significativa i requisiti di spazio, di potenza e di raffreddamento di un data center. 

Dell Compellent SC280

Non ultima tra le novità  vi è anche Dell Fluid File System (FluidFS)  v3, una soluzione per implementare file storage di classe enterprise con prestazioni migliorate. Disponibile in primis per Dell Compellent FS8600, FluidFS v3 può supportare 2 petabyte in un unico namespace e si caratterizza, evidenzia Ivan Renesto, Enterprise Solutions Marketing Manager at Dell,  per una elevata densità rack.

La nuova release è una soluzione di storage primario guidata da policy che permette la riduzione, la deduplica e la compressione a blocco variabile dei dati ridondanti quando non sono più richiesti.