Eventi

Eolo “Missione Comune” apre l’Academy per i sindaci digitali

Eolo, azienda attiva nel campo della banda ultra larga wireless per il mercato residenziale e delle imprese, ha annunciato un nuovo capitolo di “Missione Comune”, con la nascita dell’Academy dei Sindaci, prima iniziativa dedicata a supportare la professione attraverso la condivisione di progetti di digitalizzazione dei piccoli comuni italiani, con meno di 5000 abitanti.

Da 7 mesi, la compagnia guida questi territori attraverso il percorso che attribuisce 1 milione di euro all’anno, per un totale di tre anni, in premi tech ai piccoli comuni. Lo scopo è contrastare lo spopolamento crescente con un progetto volto a trasformare i borghi in piccoli Smart Village, attraverso strumentazioni ad alta tecnologia.

L’Eolo Missione Comune, Academy dei Sindaci è un nuovo capitolo di questo progetto e ha come obiettivo accelerare la modernizzazione e l’inclusione dei comuni con meno di 5.000 abitanti, supportando la formazione di una rete di condivisione delle esperienze di digitalizzazione che metta a disposizione di cittadini e altri amministratori il racconto delle eccellenze realizzate sui nostri territori.

luca spada ad eolo

L’Academy, che sarà presentata durante l’Assemblea Nazionale Anci di Arezzo, da oggi al 21 novembre, sarà online su missionecomune.eolo.it dal 2 dicembre e ospiterà come primi contributi i video di Marco Bussone, Presidente Unione nazionale dei comuni comunità enti montani (Uncem) e Massimo Castelli, che racconterà la digitalizzazione nella sua doppia veste di Sindaco di Cerignale e coordinatore Anci Piccoli Comuni.

In questa prima fase, ogni sindaco potrà candidarsi a raccontare ai suoi colleghi le azioni svolte sul suo territorio, di esempio e ispirazione verso gli altri.

“I sindaci del nostro Paese si trovano ogni giorno a dover affrontare scelte che impattano direttamente sulla vita di tutti i cittadini. Il loro è un lavoro che comporta grandi responsabilità e spesso, soprattutto nei piccoli comuni della provincia italiana al centro delle nostre iniziative, la gestione amministrativa si deve confrontare con dinamiche negative come il fenomeno dello spopolamento” ha commentato Luca Spada, Presidente e Fondatore di Eolo.

“Per questo, abbiamo cercato una soluzione che possa essere utile a livello pratico e supportare lo sviluppo di tutto il paese, creando una vera e propria rete di condivisione tra le esperienze di digitalizzazione dei Comuni, favorendone la diffusione e l’emulazione”.

Attraverso “Missione Comune”, a 7 mesi dal lancio del progetto, sono già 70 i territori che, grazie ai voti dei loro cittadini e simpatizzanti, potranno accedere ai premi digitali. Esempi sono: connettività omaggio per 2 anni, webcam per la sicurezza, access point per connettere le aree del paese e soluzioni per l’istruzione o la municipalità. Tutti strumenti pensati per portare anche le realtà più piccole ad innovarsi.