IT Pro

Fujitsu Cloud Service K5 abilita la trasformazione digitale

Fujitsu ha annunciato la disponibilità a livello mondiale di Fujitsu Cloud Service K5, un servizio cloud IaaS e PaaS di nuova generazione. Si tratta, ha dichiarato l'azienda, della prima piattaforma di cloud computing che rende possibile la trasformazione digitale attraverso l'integrazione di ambienti IT tradizionali con le nuove tecnologie basate sul cloud. 

In pratica, accelera lo sviluppo delle applicazioni e combina l’affidabilità, la performance e la scalabilità di livello enterprise con l’efficienza dei costi di una tecnologia cloud open-source.  

duncan tait Fujitsu
Duncan Tait

K5 comprende un assortimento di tecnologie progettate per consentire alle organizzazioni di sviluppare e utilizzare nuove applicazioni cloud-native, riferite come ‘Fast IT’ o Systems of Engagement.

Allo stesso tempo si propone di supportare le aziende nello sfruttare il valore delle proprie installazioni tradizionali, le cosiddette ‘Robust IT’, o Systems of Record, attraverso la loro coerente integrazione nelle nuove applicazioni cloud.

Fujitsu Cloud Service K5 permette di accogliere la trasformazione digitale, combinando i vantaggi economici dell’open source con la solidità dei sistemi aziendali e una grande ricchezza di servizi. Fujitsu sta facendo un investimento significativo in questa piattaforma e nei suoi servizi di digitalizzazione, per assicurare che i sistemi legacy possano essere completamente integrati nelle nuovi applicazioni cloud-native”, ha commentato il rilascio  Duncan Tait, Vice President e Head of EMEA di Fujitsu.

Il servizio è disponibile in quattro modelli (public cloud, virtual private hosted, dedicated e dedicated on-premise), e si basa su una architettura cloud comune che utilizza lo stesso approccio in tutte le versioni. Prevede inoltre un livello di disponibilità del 99.99%, SLA e un servizio di assistenza di livello enterprise per eseguire sistemi mission critical dal cloud.  

Flessibili le possibilità di utilzizo del servizio. La piattaforma Cloud K5 può essere utilizzata come cloud privato sia su centri di elaborazione dati on-premise o ospitati da Fujitsu, sia come cloud pubblico con supporto per il virtual pivate cloud.

Già operativo in Giappone, Fujitsu introdurrà il primo centro europeo in Gran Bretagna nel mese di luglio, seguito da Finlandia a ottobre, Germania a novembre e Spagna all’inizio del 2017.