IT Pro

In ReeVo il cloud viaggia con NetApp

ReeVo è un un’azienda che attraverso i propri Data Center e il canale eroga servizi cloud che spaziano da una infrastruttura virtuale server e desktop fino al Disaster Recovery.

A seguito della crescita del business e della richiesta dei partner di canale e degli utenti finali ha dovuto adeguare  i propri centri di erogazione dei servizi.

Dobbiamo affrontare sfide legate alla qualità e alla fruibilità su tutto il territorio nazionale dei nostri servizi, in modo che a loro volta i distributori e partner possano far fronte alle esigenze dei loro clienti“, ha spiegato Antonio Giannetto, CTO dell’azienda. “Per un service provider la capacità di crescere velocemente e in modo flessibile e semplice è fondamentale. Perciò avevamo bisogno di una piattaforma unificata che consentisse lo scale out, che è alla base della nostra strategia di crescita, per aggiungere non solo dischi ma anche nuove macchine, quindi capacità di archiviazione ma anche potenza di elaborazione per la funzione di deduplica e replica dei dati“.

Netapp FAS 2620
FAS 2620

Per  mettersi in grado di far fronte alla crescita del mercato e delle richieste , e come Gold Partner di NetApp, la società ha adottato i sistemi FAS2650 in clustering sia All Flash sia in modalità capacitiva, equipaggiati sia con SSD che dischi SAS, e a seconda del tipo di esigenza applicativa alloca lo spazio su una o sull’altra macchina, dalla quale poi viene erogato uno specifico servizio.

Abbiamo adottato le soluzioni NetApp da diversi anni – quasi otto – e continuiamo a preferire questa azienda per svariati motivi. Prima di tutto, avendo scelto una strategia di crescita di tipo scale out, grazie all’infrastruttura che abbiamo costruito con NetApp tutto avviene in modo molto semplice: aggiungiamo ogni volta un nodo al sistema“, ha commentato Giannetto.