Manager

Mitel completa la fusione con Aastra

Mitel ha annunciato il completamento della sua fusione con Aastra. Il completamento dell'operazione cambia il panorama delle società presenti nel settore della UCC e del cloud.
Con la quota di mercato N.1 in Europa e la quinta a livello mondiale, Mitel, afferma la società, si viene a trovare in una posizione ottimale per trarre vantaggio dalle opportunità di crescita globale in un momento in cui il mercato sta iniziando la propria migrazione a lungo termine verso i servizi basati sul cloud.

La fusione  di Aastra con Mitel pe runa UCC sempr epiù Cloud

"Con questa fusione il fatturato annuale congiunto di Mitel supera il miliardo di dollari, crediamo che questo generi le dimensioni finanziarie e la leva operativa necessarie per creare valore per gli azionisti e favorire una crescita redditizia in un mercato in fase di consolidamento e ricco di opportunità", ha dichiarato Richard McBee, presidente e CEO di Mitel.

La dichiarazione è sostanziata dal fatto che Mitel si trova ora con un portafoglio molto ampio che praticamente copre l'intero spettro dal digitale, all'IP fino al Cloud; dalle piattaforme, alle applicazioni fino ai dispositivi, con soluzioni che rispondono alle esigenze dalle PMI alle grandi imprese.

Particolarmente ricco, ha evidenziato la società, è il portfolio di soluzioni per un percorso verso il cloud, che comprende piattaforme per il cloud privato, pubblico o ibrido e che le permette di rispondere alle esigenze dei clienti e dei vari canali. 

La società prevede sinergie a regime per circa 50 milioni di dollari entro due anni e mezzo, stimolate dall'ottimizzazione della supply chain, dal consolidamento delle strutture e da economie di scala.