Reseller

Nuove partnership di Attiva per la sicurezza e lo storage

La business unit Attiva Evolution del distributore vicentino Attiva, specializzata in soluzioni B2B, ha annunciato l’espansione della propria offerta attraverso la sigla di nuovi accordi con tre realtà attive nei settori della sicurezza informatica e dello storage. Le società con cui sono state siglate le nuove partnership sono Qsan technology, SGBox e Spamina. "L’apertura della partnership con questi vendor rappresenta la conseguenza diretta di una scelta strategica precisa della divisione" ha commentato Lorenzo Zanotto, b.u. sales manager di Attiva.

attiva evolution incontra 2016

Si tratta di QSan Technology, che offre soluzioni storage di fascia medio-alta per i settori industriali e applicativi, provider di servizi inclusi quelli cloud, videosorveglianza. Simone Ceccano, Sales Manager di QSan Technology ha commentato il nuovo accordo di distribuzione spiegando le motivazioni della scelta:  "Abbiamo trovato in questa struttura una capacità di penetrazione e delle competenze che ci sono sembrate ideali in previsione di una crescita sostanziale del nostro business". Il manager ha anche fatto presente che l’accordo arriva proprio in concomitanza del lancio della nuova piattaforma San e dell’annuncio imminente della nuova soluzione Nas.

L’accordo di Attiva con SGBox, invece, "è stato dettato in prevalenza dall'aver trovato nella sua organizzazione un’ottima capacità di sviluppare il mercato grazie alle competenze, alla formazione, all'abilità del sales team nel far percepire il valore della piattaforma SGBox e alla vicinanza e credibilità costruita con il canale" ha commentato Massimo Turchetto, CEO e fondatore di SGBox. La società propone a medie e grandi aziende una piattaforma modulare per la gestione della sicurezza, dell’auditing, della compliance (GDPR, PCI-DSS, Garante Privacy DL196), dei big data e anche delle informazioni che provengono dai dispositivi IoT.

Infine, c’è l’accordo con Spamina,  società che fornisce sia una piattaforma di comunicazione sicura in cloud, come la posta elettronica, sia sistemi di protezione per soluzioni di comunicazione come l'instant messaging e tecnologie interamente sviluppate al proprio interno.

Giuseppe Coppola, country manager Italy Spamina, spiega che l’accordo è stato voluto in quanto la società ha apprezzato “soprattutto l’approccio dinamico del distributore” che offre valore durante tutto il processo di vendita di cui il marchio ha bisogno. Il country manager ha anche  aggiunto: "Non di secondaria importanza è il fatto legato alla presenza territoriale. La loro capacità di penetrazione nell’area nord est del paese ha costituito fin da subito un punto di forza nella scelta di intraprendere con loro la partneship".