IT Pro

Red Hat facilita la costruzione dei portali

Red Hat ha rilasciato la nuova versione, la sesta, di JBoss Portal Platform, la tecnologia di portale per lo sviluppo e l'implementazione di applicazioni self-service in ambito enterprise.
Questa soluzione abilita il deployment di soluzioni mirate self service e l'integrazione con infrastrutture, applicazioni e framework esistenti.

La nuova release si basa su JBoss Enterprise Application Platform 6 e mette a disposizione un ambiente facilmente utilizzabile dagli sviluppatori che include strumentistica di sviluppo avanzata quale Portlet Bridge.

Viene rilasciata come un singolo "binary file" con tutto il software richiesto in un'unica installazione. Una volta scaricata è possibile installare e avviare JBoss Portal Platform in pochi istanti senza che sia richiesta alcuna ulteriore configurazione.

Il software viene lanciato con un'installazione portale preconfigurata che prevede widget per sign-in, registrazione e il supporto di diverse lingue.

L'importazione di nuovi progetti avviene in modo molto semplice: con pochi click è possibile individuare automaticamente l'applicazione e aggiungerla al registro del portale, per poi aprire l'editor del sito e inserirla all'interno della pagina desiderata

JBoss Portal Platform sfrutta la stretta integrazione con il resto del portfolio middleware Red Hat JBoss incluso JBoss Developer Studio.

Tra gli aggiornamenti della release 6 segnaliamo: la possibilità di implementare facilmente le più recenti   applicazioni JavaServer Faces 2 (JSF2) e RichFaces 4 direttamente nel portale grazie all'aggiornamento di JBoss Portlet Bridge; la possibilità di implementare Single-Sign On con Security Assertion Markup Language (SAML) 2.0. 

JBoss Portal Platform 6 è commercializzata con quick start Maven.