Software & Hardware

Thales lancia CipherTrust Data Security Platform

Dopo anni di studio nella protezione dei dati, Thales ha creato CipherTrust Data Security Platform per unire l’individuazione, la classificazione e la protezione dei dati, insieme a forti controlli di accesso e gestione centralizzata delle chiavi. La piattaforma “all-in-one” combina il meglio delle tecnologie Vormetric e SafeNet KeySecure di Thales per dare alle organizzazioni il potere di tenere i dati sensibili al sicuro sia in sede sia nel cloud, riducendo al tempo stesso i costi e mantenendo massimi i livelli di garanzia di conformità.

«CipherTrust Data Security Platform unifica gli elementi più critici della sicurezza dei dati – rilevamento, protezione e controllo dei dati – in un’unica piattaforma integrata, fornendo potenti strumenti per restare conformi alle normative globali e regionali sulla privacy, in continua evoluzione, nonché per meglio gestire l’aumento dell’adozione del Cloud, intensificato anche dallo smart working» ha affermato Todd Moore, Vice President, Encryption Solutions in Thales.

«Oltre alle sfide esterne della protezione dei dati, la nostra nuova piattaforma aiuta anche a ridurre la complessa operatività che molte organizzazioni devono affrontare, soprattutto ora che le aziende si stanno impegnando per riprendersi dagli effetti della pandemia Covid-19. Questa evoluzione della sicurezza attraverso la semplicità è esattamente ciò che le organizzazioni richiedono ora e per il futuro».

Thales

La forza lavoro altamente distribuita, le normative e le tecnologie in continua evoluzione, la crescita infinita dei dati e l’uso esplosivo di servizi multi-cloud mettono a rischio i dati sensibili e rendono la sicurezza dei dati ancora più impegnativa. Secondo il Thales Data Threat Report – Global Edition 2020, le organizzazioni utilizzano in media 29 diversi servizi cloud. La mancanza di visibilità e la complessità operativa hanno portato le organizzazioni a non sapere dove sono archiviati tutti i loro dati sensibili. Questa preoccupazione per la complessità (identificata come la barriera numero uno alla sicurezza da quasi il 40% degli intervistati dal Thales Data Threat Report-Global Edition 2020) è semplificata grazie a CipherTrust Data Security Platform.

«La complessità è una delle principali barriere nel processo di implementazione della data security in modo più diffuso, in parte perché nel suo insieme la data security rimane abbastanza specializzata e isolata, costringendo le aziende a gestire più fornitori e prodotti specifici» ha affermato Garrett Bekker, Senior Research Analyst, Information Security presso 451 Research, parte di S&P Global Market Intelligence, nel report ‘Thales unisce le linee di prodotti KeySecure e Vormetric in CipherTrust Data Security Platform’.

«Con il lancio di CipherTrust Data Security Platform, Thales sta cercando di semplificare la fornitura di data security con uno dei più ampi portafogli sul mercato, che abbracci la maggior parte delle varianti di crittografia (applicazione, database, server, file), tokenizzazione con vault e senza vault, masking, key management, cloud key management e moduli di protezione hardware (HSM) e, più recentemente, data discovery».

Poiché sempre più applicazioni e dati aziendali si spostano nel cloud e le aziende cercano di migliorarne la scalabilità e fornire funzionalità remote per i propri dipendenti, le organizzazioni IT dovranno avere una visione olistica dei propri dati. Parte della piattaforma, CipherTrust Data Discovery and Classification consente alle organizzazioni di individuare e classificare i dati sensibili, nonché di correggerli, da un unico pannello di controllo.

Le organizzazioni possono comprendere i rischi, scoprirne le lacune e prendere decisioni migliori sia sulla condivisione dei dati di terze parti che sulla cloud migration. Inoltre, la soluzione fornisce un set completo di template di classificazione incorporati per le normative sulla privacy e sulla sicurezza dei dati più comunemente richieste, come il GDPR e il California Consumer Privacy Act (CCPA), ma è anche abbastanza flessibile da poter gestire politiche personalizzate basate su specifici modelli e algoritmi.

Secondo IDC, entro il 2025 verranno creati oltre 175 zetabyte di dati e oggi più della metà di tutti i dati aziendali è già archiviata nel cloud. Per affrontare la complessità derivante dal dove vengono archiviati i dati, CipherTrust Data Security Platform offre importanti funzionalità per proteggere e controllare l’accesso ai dati sensibili in database, file e contenitori.