Software & Hardware

TP-Link rinnova la soluzione Omada SDN

TP-Link ha appena rinnovato la soluzione Omada SDN (Software Defined Networking), piattaforma business composta da Access Point professionali sia Wi-Fi 5 che Wi-Fi 6, Switch (JetStream by Omada) e Gateway (SafeStream by Omada), che consente la gestione centralizzata dell’intera rete da un’unica postazione, grazie a Controller Full-Cloud o Hybrid-Cloud.

L’azienda ha annunciato il rilascio di numerose funzioni che vanno ad integrarsi a quelle già esistenti e che rendono Omada SDN una soluzione ancora più flessibile, adatta a scenari diversi, dall’Hospitality, alla sanità e alla scuola.

Una delle principali novità introdotte riguarda la compatibilità con il protocollo IPv6, che consente ai dispositivi di utilizzare un numero di indirizzi IP univoci molto più grande rispetto a quello dello standard precedente IPv4.

tp-link

A questa si aggiunge il pannello Insight che è stato arricchito di diverse sezioni – Switch Status, Router Table, Dynamic DNS, VPN Status e Port Forwarding Status – per una completa e rapida lettura di tutte le informazioni di rete.

Inoltre, su ogni sito ora è possibile creare più Captive Portal, con differenti metodi di autenticazione, come per esempio Facebook Login, Voucher e SMS.

Sul profilo Radius invece si può configurare l’assegnazione dinamica delle VLAN (Dynamic VLAN Assignement), così da consentire agli utenti di ottenere reti VLAN personalizzate in base al profilo e di creare template per le impostazioni di Rate Limiti per SSID e Client.

Infine, è stata introdotta la possibilità di configurare l’ora legale, sia nelle impostazioni del controller che per i differenti siti nei quali sono state realizzate le infrastrutture di rete, in modo da programmare al meglio le operazioni di aggiornamento dei dispositivi installati.

La nuova versione di Omada SDN è disponibile tramite aggiornamento del Controller (Software o Hardware) disponibile sul sito ufficiale dell’azienda.