IT Pro

WD: nuova linea di hard disk per lo storage

WD ha presentato la nuova linea di hard disk WD Ae progettati per essere adottati all’interno di data center di grandi dimensioni e per il Web. Sono basati, ha illustrato WD, su una piattaforma pensata per ottenere un TCO ottimale, ridurre al minimo possibile il consumo energetico e sfruttare un modello di Progressive Capacity per rendere possibile un nuovo livello di storage per infrastrutture cloud su larga scala.   

"La nuova linea di HDD WD Ae sta aiutando a definire un nuovo sottosegmento di archiviazione storage enterprise, aprendo così nuove opportunità per il mercato degli HDD”, ha commentato il rilascio John Rydning, vice president di IDC per la ricerca nel comparto hard disk. 

Gli hard disk WD Ae sono progettati per data center di grandi dimensioni

Tra le caratteristiche salienti della nuova famiglia di hard disk WD Ae va annoverato: una piattaforma densa a 5 platter, che si propone di combinare un mix ottimale di potenza, prestazioni, capacità e costi; capacità superiori a 6TB; interfaccia SATA 6 Gb/s; un carico di lavoro e tasso di affidabilità pari al workload di 60 TB e un Mean Time Before Failure (MTBF) di 500 Khrs.  

Lo storage a freddo nasce dalla pratica di creare un nuovo livello di informazioni a cui non si accede frequentemente per lunghi periodi di tempo, e può includere dati strutturati, non strutturati, o semi-strutturati che hanno un valore senza tempo, e per cui non si ha un programma preciso di recupero. Di conseguenza, i tempi di recupero dei dati possono essere meno serrati, rispetto alla velocità con cui si ha bisogno di recuperare i dati “caldi”.

In definitiva, con un’infrastruttura storage appositamente costruita e costi ottimizzati per i cold data, osserva WD, i dipartimenti IT sarebbero in grado di fornire tempi di archiviazione e recupero dei dati a freddo/archiviati notevolmente migliori che superano le capacità di archiviazione a nastro obsolete, utilizzando al contempo soluzioni storage standard su disco che vengono abbondantemente utilizzate e comprese per realizzare valore applicativo ottimale e notevoli risparmi sui costi di archiviazione.