Giochi di ruolo

D&D: ecco le nuove regole per l’Adventurers League

Interessanti novità nel grande mondo di D&D e, nello specifico, per la branca dedicata al sistema di gioco organizzato: l’Adventurers League.
Come forse saprete, presto vedremo l’uscita sul mercato di Tasha’s Cauldron of Everything: qui, oltre a moltissimo altro materiale, saranno incluse nuove regole che andranno ad influenzare il modo in cui sarà possibile “dare vita” ai personaggi.
Regole che, va da sé, potranno essere applicate anche alla lega di gioco organizzato messa in piedi dall’azienda americana.
A tal proposito Wizards of the Coast, la succursale Hasbro dedicata al gdr più famoso del mondo, ha rilasciato un pdf che illustra le nuove regole che andranno ad influenzare Plague of Ancients, la prossima stagione della League, che sarà legata all’avventura Icewind Dale: Rime of the Frostmaiden.

Icewind dale

Tali regole sono entrate già in vigore da ieri; all’atto pratico le novità introdotte aumenteranno al massimo grado la possibilità di personalizzare i nostri personaggi, permettendo di avvicinarsi maggiormente al concepts che potremmo avere in mente e porteranno con loro la cancellazione di molto di quello che fino a poco fa erano elementi non solo assodati ma, potremmo dire, distintivi del sistema di gioco.
Andando a leggere quanto contenuto nel documento scopriamo infatti che:

  • sarà possibile applicare a piacimento i modificatori forniti dalle singole razze. Ad esempio un nano non sarà più obbligato ad applicare +2 alla Costituzione, ma potrà associarlo alla Caratteristica che più rispecchierà il concept alla base del personaggio
  • ugualmente potremo decidere di ignorare le lingue e le abilità normalmente associate alla razza del personaggio e poter scegliere quelle che preferiamo
  • stesso destino andrà ad interessare le competenze razziali; ad esempio un Elfo Alto non potrebbe mettere da parte quella con la spada corta in favore della competenza con l’ascia).
Icewind dale

Per completezza segnaliamo che l’uso di queste varianti non andranno ad influenzare la regola “Manuale base +1”.
Per color meno dentro ai meccanismi di gioco che caratterizzano l’Adventurers League: la Wizards of the Coast ha stabilito che nella creazione di ogni personaggio sia possibile affiancare al manuale base uno e solo uno tra gli altri manuali aggiuntivi. Stando alle regole appena introdotte potremo quindi creare un pg barbaro, farlo biclassare come Samurai (classe contenuta nella Guida omnicomprensiva di Xanathar) e applicare le regole di creazione contenute in Tasha Cauldron of Everything.

Se cercate nuovi elementi per personalizzare i vostri personaggi ecco per voi Guida Omnicomprensiva di Xanathar