Cinema e Serie TV

Death Note e altri anime sono stati vietati in Russia

Nella giornata di ieri, mercoledì 20 gennaio 2021, un tribunale di San Pietroburgo ha deciso di vietare gli anime di Death Note, Tokyo Ghoul e Inuyashiki dopo le preoccupazione che gli adolescenti russi potessero imitare la violenza mostrata sullo schermo.

Durante il processo tenutosi in tribunale, l’accusa ha selezionato alcuni episodi specifici per sottolineare la sua tesi, ma secondo il Moscow Times, il tribunale distrettuale ha dichiarato che ogni episodio è incriminato perché contiene crudeltà, omicidi e violenza”.

anime

A metà dicembre erano già state intentate cinque azioni legali contro ben 49 siti russi che distribuivano anime, tra cui le sopracitate opere. I pubblici ministeri hanno anche chiesto alla corte di vietare altre celebri opere d’animazione, come Elfen Lied e Naruto, per cause ancora da decidere. Tramite il sito web Meduza, Oleg Erlikh, un esperto dell’Accademia di educazione pedagogica post-laurea di San Pietroburgo, ha riferito che Death Note e tutte le altre opere sono state considerate “potenzialmente pericolose per gli adolescenti moderni”.

anime

La sentenza vieta, quindi, ad alcuni siti web di distribuire, al momento, solo gli anime di Death Note, Inuyashiki e Tokyo Ghoul, ma per quest’ultimo vale anche il divieto di condivisione di contenuti come immagini o gif. Come sottolinea il Moscow Times, l’agenzia di stampa statale RIA Novosti ha affermato che il divieto ha un impatto solo su specifici siti predefiniti. Tuttavia, Meduza ha spiegato che l’agenzia di censura russa, Roskomnadzor, potrebbe interpretare il divieto come più generale.

anime

Come riportato in precedenza da Kotaku, ci sono state diverse richieste di vietare opere come Death Note fin dal 2013. A quel tempo, una ragazza di quindici anni era morta suicida, con quattro copie del manga Death Note scoperte nella sua stanza. Alcuni hanno incolpato il fumetto per la morte della ragazza, e un gruppo di genitori ha persino fatto appello direttamente al presidente russo Vladimir Putin per vietare il manga sulla base del fatto che era dannoso per i giovani del paese.

Noi vi consigliamo comunque di leggere Death Note, una delle migliori opere manga mai realizzate. Ecco a voi la pagina di acquisto Amazon del primo volume della serie.