Cinema e Serie TV

Doctor Who: tutti i companion dalla serie classica ad oggi

Doctor Who è una serie tv britannica in onda dal 1963 e ha come protagonista uno strano alieno che appartiene alla razza dei Signori del Tempo. Prodotta dalla BBC, lo show televisivo è una sorta di scatola del tempo, dove presente, passato e futuro si mescolano, generando delle narrazioni didascaliche e coinvolgenti che trasportano lo spettatore in mondi sconosciuti. Doctor Who è ormai diventato il nostro appuntamento fisso settimanale, soprattutto dopo aver appreso che la dodicesima stagione sarà trasmessa in chiaro (potete leggere il nostro articolo a riguardo a questo link) in Italia. Tra le tante curiosità legate alla serie Tv, tra le più longeve di sempre, in questo articolo scopriremo insieme l’identità dei tanti companion che di stagione in stagione hanno accompagnato il dottore nelle sue innumerevoli avventure.

L’importanza dei companion nel Doctor Who

Il Dottore non manca mai di affermare l’importanza che hanno per lui i suoi compagni di viaggio. Profondamente solo, egli affronta le sue avventure con quel pizzico di malinconia proprio dei viaggiatori solitari. I compagni di viaggio con cui condivide le sue avventure sono spesso un punto fermo nello spazio e nel tempo, una sorta di ancora di salvezza che il Dottore utilizza per ritrovare il bandolo della matassa in determinate situazioni. Non sono mancate, nella storia televisiva del Doctor Who, anche delle storie romantiche che hanno unito il protagonista ai suoi companion. Queste storie, ricche di pathos e di quel pizzico di incomunicabilità propria delle vicende amorose impossibili, hanno reso la narrazione accattivante e hanno avuto grande appeal soprattutto nelle prime stagioni della nuova serie.

Doctor Who Speciali

Ma, questo lato romantico viene sempre messo in secondo piano rispetto alla narrazione principale che vede il Dottore e i suoi compagni alle prese con la salvezza della Terra e di altri pianeti in galassie lontane lontane. I companion del Dottore sono quasi sempre umani, fatta eccezione per Kamelion, Nyssa, Adric, Turlough e Astrid, sua nipote Susan e Romana che appartengono anche esse alla specie dei Signori del Tempo.

Croce e delizia, quindi, del Dottore, i companion sono spesso la chiave di volta di interi filoni narrativi. Lo vediamo bene in alcuni episodio delle stagioni della nuova serie, dove questi assumono il ruolo di coprotagonisti e non di semplici personaggi secondari. Il Dottore farà di tutto per tirarli fuori da situazioni spiacevoli ma, il più delle volte, saranno proprio i suoi compagni di viaggio a comprendere la profonda natura del viaggiatore solitario, aiutandolo a trovare la propria identità anche a costo di perdere qualcosa.

Doctor Who Speciali

Inoltre, come possiamo ben capire dall’episodio sette della quinta stagione con Matt Smith (nuova serie) dal titolo La Scelta di Amy, il Dottore dichiara di scegliere con molta cura i suoi companion che utilizzano i viaggi nello spazio e nel tempo per la propria crescita personale e morale, per porsi delle domande esistenziali molto importanti, nel caso specifico di Amy Pond nella puntata citata, lei si interroga su cosa sia reale o meno a seguito della manipolazione temporale da parte del Dottore.

Scopriamo insieme quali sono stati, in Sessant’anni, i companion più importanti che hanno accompagnato il Dottore.

I companion minori della serie classica

Nella sua prima apparizione, il Dottore è accompagnato da sua nipote Susan Foreman. Abbiamo visto come il Dottore, nella sua prima incarnazione, vesta i panni di un anziano signore un po’ sopra le righe. A interpretare Susan è l’attrice Carole Ann Ford che accompagnerà il Dottore nella prima stagione e all’inizio della seconda, per poi comparire nuovamente nello speciale per il ventennale e per il trentennale, rispettivamente gli episodi The Five DoctorDimensions in Time. Anche se Susan è sullo schermo la nipote del Dottore, non lo era di certo nella sceneggiatura originale. Si volle cambiare il suo ruolo e farla diventare parente del protagonista perché alla produzione non sembrava molto ortodosso che un anziano viaggiasse con una giovane donna in giro per lo spazio e il tempo. Sicuramente il rapporto tra Susan e il Dottore rispecchia bene quello tra congiunti, e questa esperienza rimarrà pressocché unica in tutta la longeva storia dello show televisivo.

Doctor Who Speciali

Nello stesso periodo in cui Susan era la compagna di viaggio del Dottore, ne abbiamo anche altri due, Barbara Wright e Ian Chesterton che compaiono già nel primo episodio dal titolo  An Unearthly Child. In questo episodio, Barbara interpreta l’insegnante di storia di Susan, mentre Ian è l’insegnante di scienze. Sospettosa riguardo le conoscenze in ambito storico e scientifico della sua allieva, Barbara e il suo collega di scienze Ian, decideranno di seguirla, venendo così a conoscenza dell’esistenza di questo fantomatico Dottore di cui Susan parla spesso. I due companion del Dottore verranno citati anche in un episodio della serie spin-off Le Avventure di Sarah Jane (altra compagna del Dottore nella sua quarta incarnazione) dove la protagonista riferisce che i due si sono sposati e vivono a Cambridge.

Doctor Who Speciali

Nella seconda stagione abbiamo l’introduzione di un nuovo personaggio, Vicki, che accompagnerà il Dottore anche nella terza stagione e che comparirà in trentotto episodi. Sempre con il Primo Dottore, abbiamo la presentazione di uno dei companion che diventerà regolare solo tra il 1965 e il 1966, Steven Taylor, che incontrerà Vicki, Ian e Barbara sul pianeta Mechanus. Altra compagna del Primo Dottore, sarà un’abitante dell’antica Troia, Katarina, uno dei personaggi più caratteristici e antimoderni di tutta la serie. Oltre a Katarina che proviene da un tempo così tanto remoto, abbiamo Victoria, compagna, insieme a Jamie, del secondo Dottore. Victoria è una giovane ragazza del Diciannovesimo secolo che, rimasta orfana di madre, vive con suo padre che verrà rapito e assassinato dai Dalek.

Sarah Jane Smith e Peri Brown, donne moderne e migliori amiche del Dottore

Per avere una vera e propria rivoluzione all’interno della serie dobbiamo aspettare il terzo Dottore, quando farà la sua apparizione sul piccolo schermo l’attrice Elisabeth Sladen che interpreterà Sarah Jane Smith. Questo personaggio rimane, ad oggi, uno dei più amati della serie. Determinata e ricca di spirito di iniziativa Sarah Jane introduce per la prima volta nella storia quella componente romantica che sarà tanto presente nella nuova serie iniziata nel 2005. Sara Jane è una delle poche companion ad essere considerata dal Dottore la sua migliore amica. Questo grande affetto che li legherà per Sarah Jane si trasformerà in qualcosa di più, il suo sarà una sorta di amore platonico che la legherà indissolubilmente al Dottore. Lei, dopo aver viaggiato in lungo e in largo con il Dottore, ed essere stata conseguentemente abbandonata da lui, vivrà la sua vita in solitaria, proprio come il suo amico. Il suo unico compagno sarà K9, un robot dalle sembianze canine che il Dottore aveva costruito appositamente per lei per darglielo in dono.

Doctor Who Speciali

Sarah Jane, poi, tornerà nell’episodio “Una Vecchia Amica” nella seconda stagione, dove il Dottore sarà interpretato da David Tennant. In questo episodio vengono chiariti un po’ di misteri che ci attanagliavano dagli anni Settanta. La Smith rimprovera il Dottore di averla abbandonata da un giorno all’altro, di non essersi più fatto vivo e questo ha suscitato nella giovane donna (all’epoca) un senso di profondo smarrimento, soprattutto dopo che K9 ha smesso di funzionare. Nell’episodio della seconda stagione della nuova serie, Sarah Jane incontrerà anche un’altra compagna di viaggio del dottore, Rose. Sulle prime le due proveranno forte invidia reciproca, dopo comprenderanno il forte legame che le unisce, ovvero le esperienze vissute con il Dottore. Nei suoi confronti, poi, il Dottore in qualche modo si scuserà, ma la ferita è molto grande per essere rimarginata con delle semplici scuse. Senza il suo migliore amico, la Smith diventerà una giornalista investigativa e questo le permetterà di vivere molte avventure però non a bordo del T.A.R.D.I.S.

Doctor Who Speciali

Altra importantissima companion è Peri Brown che accompagnerà il Quinto e il Sesto Dottore. Interpretata da Nicola Bryant, Peri è uno dei pochissimi personaggi non britannici della serie, essendo statunitense, figlia di due archeologi e studentessa universitaria a Pasadina in California. Peri incontra il Dottore e il suo amico Vislor Turlough a Lanzarote, una località spagnola. Insieme al Dottore affronterà uno dei più temibili avversari, il Maestro, e diventerà la sua unica compagna di viaggio quando Turlough decide di far ritorno sul suo pianeta natale Trion. Il personaggio di Peri è davvero molto moderno, e porta sicuramente una ventata d’aria fresca nella serie. Bella, con i capelli dal taglio sbarazzino, visto l’ambiente in cui è cresciuta e gli studi universitari che sta conducendo, Peri sembra davvero la companion perfetta per il Dottore. Per lei il Dottore si sacrificherà: quando entrambi vengono avvelenati, donerà a Peri l’antidoto per poi rigenerarsi nel Sesto Dottore. Spesso, quando il Dottore si rigenera ha un momento di totale smarrimento (anche se questo non avviene per tutte le rigenerazioni), in questo caso il Sesto Dottore cercherà di strangolare Peri. A seguito di questo evento, il rapporto tra Peri e il Sesto Dottore si fa un po’ più aspro. Non mancheranno, infatti, i battibecchi tra i due protagonisti che mostreranno la spiccata sagacia di Peri nel tener testa al Dottore. Nonostante ciò i due nutrono reciprocamente un affetto molto profondo e sincero.

Serie Nuova: Il rapporto dei companion con il Dottore

Nella serie nuova del Doctor Who in onda dal 2005, il rapporto tra Dottore e companion si fa un po’ più complesso perché cambia anche l’impostazione narrativa della serie. Sostanzialmente si inseriscono nuove sfumature nel rapporto tra il Dottore e i diversi compagni di viaggio che lo affiancheranno. Il Dottore sarà legato a loro da un profondo sentimento di affetto e stima, come era accaduto anche nella serie classica, in alcuni casi, però, nella nuova serie entra in gioco anche il lato romantico del protagonista che regala alla narrazione dei momenti commoventi e intrisi di sentimentalismo.

Ma non è solo il romanticismo che lega il Dottore ai suoi compagni di viaggio nelle stagioni della nuova serie. Sarà legato a loro anche da profonda stima, come, per esempio, nel caso di Martha Jones, o da una amicizia divertente e sopra le righe come con Donna. Con l’avvento dell’undicesimo dottore avremo una coppia di fidanzati che viaggerà con loro, e il Dottore sembrerà quasi “invidioso” del rapporto tra i due, non per una sorta di gelosia amorosa, ma quanto per la profonda consapevolezza di essere totalmente solo, di essere l’ultimo esemplare della sua specie. Nella nuova serie ci sono almeno due casi in cui i companion assumono un ruolo principale nella narrazione, divenendo la chiave dei misteri e la soluzione di arcane profezie mai rivelate. In queste occasioni il Dottore passerà quasi in secondo piano, favorendo l’esplorazione di personaggi molto profondi, che sono ben caratterizzai e divengono protagonisti delle storie raccontate.

Rose Tyler (Nono e Decimo Dottore)

Insieme a Sarah Jane Smith, Rose Tyler è la companion più amata dal pubblico di fan del Doctor Who. Accompagnerà il Nono e il Decimo Dottore e si innamorerà di lui dichiarandosi nel finale della seconda stagione in maniera atrocemente romantica. Rose è una ragazza di diciannove anni e fa la commessa a Londra nel 2005, ha un fidanzato (che occasionalmente viaggerà insieme a lei e al Dottore) e sembra una ragazza totalmente normale, senza grilli per la testa e con poche ambizioni sul futuro. Incontrerà il Dottore nei grandi magazzini dove lavora, nel primo episodio della prima stagione, quando assiste a quella che possiamo definire una rivolta di manichini. Insieme al Dottore riuscirà a contenere l’emergenza e salvare Londra dalla minaccia di un alieno che riesce a controllare i manichini usando il London Eye come trasmettitore di radiofrequenze. Dopo questa avventura deciderà di viaggiare insieme al Dottore e diventerà la sua compagna di viaggio per due stagioni.

Doctor Who Speciali

Rose piano piano si innamorerà del Dottore, della sua personalità diventando personaggio chiave in diverse situazioni, come nella storia Padroni dell’Universo dove riuscirà a veicolare l’energia del T.A.R.D.I.S. dentro di lei e salvare la vita al Capitano Jack Harkness. Nel finale della seconda stagione assistiamo a una struggente “fine” del suo personaggio, il Dottore per salvarla la trasporterà in un’altra dimensione, in cui però non potrà più accedere. Per la salvezza dell’intera umanità il Dottore rinuncia a Rose, chiudendo la crepa interdimensionale tra i due universi paralleli, consapevole di non poter mai più riabbracciare la sua amata compagna.

Jack Harkness (Nono e Decimo Dottore)

Jack sarà un personaggio molto importante in relazione a tutta la linea narrativa delle prime quattro stagioni, sia in veste “tradizionale” sia nella sua incarnazione futura, che non riveliamo per evitare spoiler per chi non avesse ancora visto la serie. Jack, inoltre, sarà tra i protagonisti della serie spin-off Torchwood, quando viene nominato direttore della sede dell’Istituto a Cardiff. Lui è l’uomo che non muore mai, resoo immortale proprio da Rose Tyler che per riportarlo in vita canalizza dentro di sé l’energia del T.A.R.D.I.S. Da quel momento in poi Jack non potrà più morire, ma, come lui stesso rivela nell’ultima puntata della terza stagione, continua ad invecchiare, e si chiede che forma avrà fra un milione di anni.

Doctor Who Speciali

Il Capitano è un viaggiatore del tempo e proviene dal Cinquantunesimo secolo originario della Boeshane Peninsula, una colonia umana nello spazio. Per viaggiare nel tempo utilizza un manipolatore Vortex con cui, dopo che Rose lo riporterà in vita, viaggerà fino all’anno 1869 dove si stabilirà e continuerà a vivere la sua vita fino a quando incontrerà nuovamente il Dottore a Cardiff, occasione in cui assieme al Dottore e Martha Jones affronterà l’acerrimo nemico del protagonista, Il Maestro. Anche Jack è uno dei personaggi più amati della serie, dal fascino carismatico e dal sorriso irresistibile, sarà un personaggio chiave soprattutto nelle ultime puntante della terza stagione.

Martha Jones (Decimo Dottore)

Martha Jones sarà la companion del Decimo Dottore nella terza stagione. Studentessa di medicina, farà la sua comparsa nell’episodio Alieni sulla Luna, quando l’ospedale in cui lavora viene teletrasportato, appunto, sul nostro satellite. Anche lei si innamorerà del Dottore, purtroppo però non ricambiata, dato che il Dottore è ancora in “lutto” per la perdita di Rose e non riuscirà a concedersi distrazioni finché non riuscirà a rielaborare la recente perdita (con ogni probabilità questo avviene nell’episodio di Natale al termine della terza stagione quando il Dottore, sulla nave spaziale Titanic incontrerà Astrid, una cameriera affascinante interpretata da Kilye Minogue).

Doctor Who Speciali

Nei due episodi che compongono il finale della terza stagione, il Dottore è in balia dei capricci del Maestro e affida a Martha una missione molto importante, quella di salvare la Terra in sua assenza. Martha, quindi, per un anno intero viaggerà sulla Terra parlando del Dottore e di tutte le volte che ha salvato il Pianeta. Portando alla gente comune l’esempio del Dottore e della sua totale dedizione agli umani, Martha riuscirà a salvare la Terra per poi salutare per sempre il Dottore e tornare agli studi di medicina. Martha, però, non dimenticherà completamente le esperienze vissute accanto al Dottore e comparirà in alcuni episodi della serie Torchwood.

Donna Noble (Decimo Dottore)

Donna Noble sarà l’ultima companion del Decimo Dottore. I due si erano incontrati già nello speciale di Natale a cavallo tra la seconda e la terza stagione, quando il Dottore aveva appena detto addio a Rose, Donna comparirà misteriosamente a bordo del T.A.R.D.I.S. con il suo bellissimo abito da sposa. Alla fine dell’episodio il Dottore le chiederà di diventare la sua compagna di viaggio, Donna rifiuterà per paura del pericolo a cui andrebbe incontro. All’inizio della quarta stagione, però, i due si incontrano perché entrambi sulle tracce di uno strano mistero “dietetico”. Donna e il Dottore si introdurranno di nascosto nell’azienda Adipose che produce pillole dimagranti che hanno un effetto miracoloso sui pazienti, troppo bello per essere vero. Infatti, i due scoprono lo zampino di alcune entità aliene che vogliono produrre dei piccoli esserini di grasso per ripopolare un pianeta la cui popolazione è in via di estinzione.

Doctor Who Speciali

Donna Noble non avrà degli slanci amorosi nei confronti del Dottore, ma sarà una ottima amica, genuina e sempre sorridente, logorroica e dolce. Nelle puntate in cui Donna è la compagna di viaggio del Dottore abbiamo anche l’introduzione di un personaggio davvero simpatico, il nonno di Donna, un uomo anziano con il “naso tra le stelle”. Donna diventerà un personaggio a tratti misterioso perché quando il Dottore si rigenera nella sua undicesima incarnazione, lei assorbirà parte dell’energia scaturita dalla rigenerazione, acquisendo anche, per alcuni istanti, le capacità di un Signore del Tempo. Il mistero si infittisce quando, poi, un Signore del Tempo di cui il Dottore non vuole rivelare il nome al nonno, aiuterà la stessa Donna in difficoltà.

Amy Pond e Rory Williams (Undicesimo Dottore)

Amy e Rory sono una coppia di fidanzati, e promessi sposi, che compariranno nella quinta e sesta stagione accompagnando l’undicesima incarnazione del Dottore nei suoi viaggi. Amy incontra il dottore quando è ancora una bambina. Appena rigeneratori nell’undicesimo Dottore, approderà con il T.A.R.D.I.S. nel giardino della casa della piccola Amy e, molto affamato, le chiederà di servigli un pasto che sarà costituito da bastoncini di pesce intinti nella crema pasticciera.

Doctor Who Speciali

A discapito della relazione con Rory, Amy si innamorerà del Dottore, ma lui stesso le fa comprendere quanto invece sia reale il sentimento che la ragazza prova per il suo fidanzato. Li porterà anche a Venezia per far loro trascorrere una romantica serata che, ovviamente, si trasformerà in un’avventura. Amy è collegata con una questione importantissima che sarà fondamentale nella storia della nuova serie, cioè la crepa nell’universo. Questa crepa genererà delle incongruenze spazio-temporali che i tre dovranno contenere.

River Song (Undicesimo Dottore)

River Song è uno dei personaggi più misteriosi di tutta la serie e sarà presente nelle stagioni dalla quarta alla decima. River incontrerà anche la Decima incarnazione del Dottore interpretata da David Tennant, dando così il via al nebuloso mistero che la circonderà. Nella puntata della quarta stagione che la vede protagonista, River sembra già conoscere il Dottore, lui però non sa chi sia ed è davvero stupito quando lei le sussurra all’orecchio il suo vero nome che nessuno conosce. Questo ci fa comprendere già dall’inizio che River sarà un personaggio fondamentale nella storia del Dottore, ma che gli avvenimenti che vediamo succedersi nelle varie stagioni in cui lei compare accanto al protagonista, non avvengono in ordine cronologico, ma c’è da scoprire anche il mistero che si cela attorno alla sequenzialità di questi avvenimenti e del perché accadono in quel determinato ordine.

Doctor Who Speciali

Veniamo a conoscenza anche delle strane abilità di River Song, che sono molto simili a quelle dei Signori del Tempo pure essendo lei una umana. Questo accade perché i suoi genitori l’hanno concepita in un momento molto particolare che non vi sveleremo. River per il Dottore farà di tutto, entrambi sono profondamente legati l’uno all’altra da un amore che va oltre i limiti dello spazio e del tempo. Moffat che dà vita a questo personaggio, scrive per lei una parte meravigliosa, una caratterizzazione del personaggio che riesce a dare lustro a tutta la narrazione che la vede protagonista.

Clara Oswald (Undicesimo e Dodicesimo Dottore)

Clara Oswald, interpretata da Jenna Coleman fa la sua prima apparizione nella settima stagione, quando diviene compagna di viaggio dell’Undicesimo Dottore. Viene soprannominata dal Dottore La Ragazza Impossibile, e tanto ci sarebbe da scrivere sulle sue effettive qualità. Diviene la chiave di volta di alcuni dei più importanti intrighi della trama che si fa di volta in volta più complessa. Il Dottore incontra Clara nella sua linea temporale per due volte, prima che questa diventi la sua companion. In entrambi i casi Clara muore, ma il Dottore poi la incontra nuovamente viva.

Doctor Who Speciali

Clara abbandonerà la sua linea temporale per trasportarsi in quella del Dottore e cercare di riscriverne la storia per salvare ciò che poteva essere salvato. A questo punto le linee temporali diventano difficili da comprendere soprattutto dopo che Clara si reca a Trenzelore, luogo tanto temuto dal Dottore.

Nardole e Billie Potts (Dodicesimo Dottore)

Nardole accompagnerà il Dodicesimo Dottore e sarà il primo companion non umano della nuova serie. È  stato, inoltre, uno dei numerosi companion di River Song e proviene da Mendorax Dellora, una colonia umana. Ad un certo punto abbandonerà la vita nomade del Dottore e andrà a proteggere il suo luogo d’origine attaccato dai Cyberman.

Doctor Who Speciali

Billie Potts, invece, è una ragazza umana appartenente alla comunità LGBT+ di Londra. Fa la sua comparsa nella decima stagione. È una ragazza molto curiosa e non teme di sfidare il Dottore ponendoli spesso delle domande scomode. Purtroppo non avrà una fine molto lieta ma assistiamo a una nuova speranza nello speciale di Natale del 2017 quando la sua coscienza viene ricostruita attraverso un avatar che ha l’aspetto e i ricordi di Billie.

Graham O’Brien, Ryan Sinclair e Yasmin Khan (Tredicesimo Dottore)

Il Tredicesimo Dottore incontrerà per caso Graham O’Brien, Ryan Sinclair e Yasmin Khan, degli umani che la accompagneranno durante le sue avventure nello spazio e nel tempo. Graham, il primo ad incontrare il Dottore, è un uomo in lutto dopo la prematura scomparsa della moglie e che brama di vivere delle avventure, e quelle con il Dottore faranno proprio al caso suo. Ryan Sinclair, invece, è uno studente universitario dal fare impulsivo e che sembra essere una sorta di allievo del Tredicesimo Dottore, è sempre pronto ad imparare cose nuove e la sua intelligenza gli permette di comprende gli strani meccanismi che regolano lo spazio e il tempo.

Inoltre, nel periodo in cui ha vissuto all’interno del T.A.R.D.I.S. ha imparato a conoscere molto bene il Dottore tanto da spiegarne gli aspetti più incomprensibili. Yasmin Khan è, invece, una giovane ufficiale di polizia alle prime armi, di origini pakistane nonché musulmana praticante. Come parte del Team T.A.R.D.I.S., Yasmin ha spesso utilizzato le sue capacità investigative per aiutare il Dottore a risolvere i problemi. Ha, per esempio, interrogato persone per ottenre informazioni o indagato su elementi importanti per risolvere alcuni enigmi e situazioni.