Eventi

Età e Cosplay: esiste un età per essere un cosplayer?

Quando vi dicono che il cosplay è un hobby solo per i più giovani o per alcune fasce di età specifiche sappiate che vi stanno dicendo una bugia, forse non propriamente volontaria, ma più probabilmente di derivazione inconscia, dettata dal non saper effettivamente come si possa coltivare e mantenere questa passione nel tempo, nonostante l’immancabile cambiamento del nostro corpo e la crescita della nostra mente che ovviamente determina una variazione anche delle attività che caratterizzano la nostra vita purtroppo o per fortuna, sempre in evoluzione.

Fin dalla nostra infanzia, se ci soffermiamo a pensare e ricordare attentamente, siamo spesso stati abituati ad avere a che fare con dei costumi, vestendoli noi stessi o magari semplicemente vedendoli indossare a terzi, e con attività che fondamentalmente consistevano nel costruire piccole e grandi cose con le nostre mani. Attività che, in questo modo, ci hanno permesso di sviluppare quella creatività utile ad immergerci in un mondo fatto di fantasia, dove svolgere per svago tante attività pratiche con sfumature oggettivamente quasi sempre definibili artistiche.

il cosplay non ha età

Quando eravamo bambini, aspettavamo impazienti il periodo del carnevale, perché ci piaceva moltissimo comprare o costruire un costume con i nostri genitori, i nostri zii, o i nostri nonni, un costume unico, che ci permetteva di festeggiare questo meraviglioso evento nei panni dei propri supereroi preferiti, o comunque sfoggiando costumi che ci facevano sentire anche solo per un giorno qualcuno di speciale; un pirata, una principessa, un mago, oppure un semplice, ma prezioso bambino, che indossava un vestito diverso con cui poteva divertirsi ad una festa importante della nostra tradizione, come il famosissimo carnevale.

È chiaro che indossare un costume di carnevale ed un cosplay non siano propriamente la stessa cosa, come tante volte abbiamo ribadito negli articoli precedenti, ma queste due attività hanno indubbiamente dei punti in comune, come il voler rendere un giorno speciale per evadere dalla routine quotidiana, stimolare la nostra creatività e fantasia potendosi divertire nei panni di qualcun altro.

il cosplay non ha età

Ma non eravamo soli quando eravamo bambini, perché molti adulti, genitori, amici e parenti senza un età media specifica, spesso decidevano di accompagnarci in queste giornate di festa indossando anche loro con un costume diverso dal loro consueto abbigliamento.

E così presto ci possiamo rendere conto che esattamente come per il carnevale anche per il cosplay non esiste un età giusta o sbagliata per divertirsi indossando un costume.

Anche se non eravamo cosplayers, abbiamo avuto modo di assaggiare quel mondo che il carnevale ci proponeva, apprezzandone l’ aria di festa e le mille possibilità di interpretare qualcuno che nella vita di tutti i giorni non eravamo.

In seguito può esserci facilmente capitato nel periodo della nostra adolescenza di partecipare a qualche festa in maschera organizzata da amici o da qualche ente che si occupa di eventi tematici.

il cosplay non ha età

Da adulti magari ci siamo travestiti da Babbo Natale per far felici i nostri bambini, oppure in qualche altro modo per lavorare come figuranti in ambienti come centri commerciali, feste private per i compleanni dei più piccoli, teatri, attività di intrattenimento nelle scuole o nei centri dedicati al divertimento dei bimbi.

Se ci pensate infatti, indossare un costume non è un’ attività legata ad una specifica età e lo abbiamo fatto inconsciamente sin dai nostri primi anni di vita ad oggi, per ragioni diverse, accomunate soltanto da una passione comune, quella per un mondo fantastico, che possiamo con questi strumenti, vivere nella nostra realtà.

Ed è soprattutto per questo motivo che possiamo affermare in maniera assoluta che anche il cosplay non ha età.

Ci sono tantissimi personaggi diversi, in ogni anime, manga, videogioco, film o serie tv che possiamo amare, o decidere di interpretare, ed ognuno di loro avrà un età differente dagli altri, quindi chiunque di loro potrà essere perfetto per definirsi in linea con noi considerando questo aspetto.

il cosplay non ha età

Questo ci permette di scegliere un personaggio in linea con l’ età che abbiamo o dimostriamo scenicamente.

Magari ci sentiamo più sicuri di noi stessi nel voler rimanere fedeli agli anni effettivi dati al personaggio originale, ma non c’è niente da vergognarsi nel decidere di interpretare un personaggio più piccolo o più grande di noi ricorrendo a stratagemmi per modificare il nostro aspetto come il make up, che, se fatto molto bene e con cura, ci consente di sembrare più giovani o più anziani a seconda delle nostre intenzioni.

Partecipando ad un evento cosplay, potrà capitarvi oltretutto di vedere persone di ogni età, portare con fierezza i loro costumi e questo garantisce all’ ambiente moltissima varietà, in grado di non stufare mai, ne chi partecipa come pubblico ne chi vive questo hobby attivamente come il cosplayer stesso.

La varietà di cui parliamo può essere oltretutto un validissimo aiuto ad incentivare il confronto tra individui appartenenti a diverse generazioni e l’ integrazione tra persone di fascia di età differente tra loro.

Partecipando come visitatore ad un evento o una fiera del fumetto incentrata anche sul cosplay, vi capiterà frequentemente di incontrare gruppi di cosplayers formati da adulti e bambini insieme, perché questo hobby, per come si è evoluto, ha dato la possibilità a molte famiglie di condividere e svolgere con i propri cari un’ attività basata su una passione comune.

il cosplay non ha età

Molte famiglie, purtroppo, vivono i loro hobby singolarmente, pensando in modo errato che sia impossibile condividere una passione comune e coltivarla tutti insieme. Ma non è così.

Il cosplay ci insegna ogni giorno che questo è possibile e che costruire un costume insieme alla propria famiglia, e partecipare insieme ad un evento è una delle magie più belle che ci regala questo hobby, in grado di unire grandi e piccini, poiché li spinge ad avere uno scopo comune, con l’ obiettivo di rendere più complici i membri della famiglia stessa e ad imparare come vivere bene un hobby senza distinzione di età.

In conclusione, è per noi molto importante sottolineare che l’ hobby del cosplay non ha età e specialmente per questo motivo si tratta di un’ attività adatta a tutti, che non è possibile collocare in una fascia specifica della nostra vita, ma che può essere in grado di accompagnarci dall’ infanzia alla vecchiaia mantenendoci sempre mentalmente e fisicamente attivi, socievoli, e non facendoci mai smettere di sognare, di realizzare piccole e grandi cose con le nostre mani e la nostra testa, esprimendo tutta la nostra fantasia e creatività.