Cinema e Serie TV

Game of Thrones: emergono tre potenziali spin-off

Sembra che HBO abbia grandi aspirazioni per il mondo e la storia di Game of Thrones (Il Trono di Spade qui da noi). Nei mesi passati siamo già venuti a conoscenza dell’imminente nuova serie House of the Dragon, basata sul romanzo Fuoco e Sangue, prequel letterario de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco; e già si parla di una serie ispirata a Il Cavaliere dei Sette Regni.

Recentemente però l’autorevole Variety ha riportato che secondo le sue fonti HBO starebbe valutando altri tre progetti che potrebbero espandere e indagare ulteriormente il background del mondo creato da George R. R. Martin.

Game of Thrones

“The 9 Voyages” o “Sea Snake”: con protagonista Corlys Velaryon, lord dell’omonima casata e soprannominato (appunto) “Il Serpente di mare”, era conosciuto per aver compiuto numerosi viaggi a bordo della sua nave Lupo di Ghiaccio che lo hanno portato in moltissimi luoghi di Westeros, ma anche in alcune località di Essos. Grazie ai suoi viaggi accumula una ricchezza tale da rivaleggiare persino con i Lannister. Finirà in seguito per diventare il marito della principessa Rhaenys Targaryen ed essere nominato Primo Cavaliere. Per la serie sarebbe coinvolto lo sceneggiatore Bruno Heller (Roma, The Mentalist, Gotham).

“Flea Bottom”: una serie incentrata sui labirintici sobborghi di Approdo del Re in tutto il loro degrado e malaffare. Tra i personaggi coinvolti nella serie ci sarebbero diversi personaggi già visti nella serie originale tra cui Davos Seaworth interpretato da Liam Cunningham, Gendry interpretato da Joe Dempsie, la prostituta Armeca interpretata da Sahara Knite, e il Guardiano della Notte Karl Tanner interpretato da Burn Gorman.

10,000 Ships: una serie con protagonista la principessa Nymeria di Rhoyne, personaggio che dopo la sconfitta e la conseguente perdita del suo regno per mano dei valyriani, porta il suo popolo da Essos fino a Dorne, finendo per sposare Mors Martell e alleandosi alla sua casata; tale alleanza aiutò la casata a imporsi sulle altre e a unificare la regione di Dorne. Ispirata dalla storia della “principessa guerriera” Arya Stark dà il nome di Nymeria alla sua metalupa.

Game of Thrones

Al momento HBO non ha né confermato né smentito questa notizia, ma Deadline precisa che in passato Casey Bloys, Chief Content Officer di HBO, aveva già dichiarato che si stava parlando di espandere varie aree del franchise lavorando assieme a George Martin.

Nell’attesa della nuova serie House of the Dragon vi consigliamo di recuperare il libro prequel de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco intitolato Fuoco e Sangue, che potete trovare su Amazon a questo link.