Cinema e Serie TV

Il film di Gundam verrà scritto da Brian K. Vaughan

La sceneggiatura del primo film live action di Gundam verrà scritta da Brian K. Vaughan, scrittore di fumetti e autore di bestseller. Prodotto da Legendary Entertainment e Sunrise, il progetto porterà i famosi robot visti nell’omonimo anime (e manga) nella realtà cinematografica.

Per festeggiare i 40 anni di Mobile Suit Gundam (serie nata nel 1979 dalla mente di Yoshiyki Tomino) è stato scelto proprio Vaughan noto per aver lavorato a fumetti come Ex Machina, Y: The Last Man e Runaways ed ai loro adattamenti televisivi con FX e Hulu.

Ciò che scosse gli spettatori all’uscita del fumetto di Gundam fu vedere un anime incentrato sui mecha ma senza dare spazio a “meccaniche fiabistiche”, quasi magiche, cosa che accadeva invece con molte serie dell’epoca basate su robot. Gundam infatti racconta gli eventi di una guerra militare molto tecnica e strategica, dove questi Mobile Suit sono nient’altro che armi, guidate da piloti, modificate e aggiustate da meccanici.

Se ci pensiamo bene è proprio grazie a opere come Mobile Suit Gundam che adesso l’idea di robot è stata rivalutata: basta pensare a titoli quali Pacific Rim (e relativo sequel) per capire come lo spettatore ormai ricerchi un “realismo fantasy” all’interno di film e serie, specialmente quelle sci-fi.

Brian K. Vaughan firmò a dicembre un accordo triennale con la stessa Legendary Entertainment, proprio per sviluppare un piano di produzione per gli adattamenti alle opere dello scrittore, oltre che produrre contenuti esclusivi come questo (sia su streaming che via classici emittenti).

Ad oggi Gundam ha generato miliardi di dollari, complice anche il merchandising composto da una miriade di elementi che spaziano dalle action figure alle scarpe passando da zaini e  bicchieri per bibite.

Non sono ancora state rivelate ne la data di inizio della produzione della pellicola dedicata a Gundam ne su quali eventi sarà basata la trama che potrebbe pescare dettagli davvero ovunque nel “mare magnum” di produzioni uscite in 40 anni di manga e OAV.  Non ci resta che attendere e incrociare le dita che questa pellicola renda omaggio all’opera di Tomino.

Nel frattempo, se siete interessati a recuperarvi l’anime, ecco la serie completa.