Cinema e Serie TV

Il live action di Mulan potrebbe essere posticipato ancora?

Mulan, la versione live action del classico d’animazione Disney, non sembra vedere la fine della sua personale odissea, ritardando nuovamente la sua uscita nelle sale. La data di distribuzione  è ovviamente dovuta all’emergenza sanitaria.

Mulan Live

Tra i diversi settori colpiti dalla pandemia di Covid-19 anche quello cinematografico è stato forzato a sostanziali cambiamenti, arrestando le produzioni in essere e cercando soluzioni alternative alla distribuzione nelle sale cinematografiche, sfruttando il canale dello streaming on demand (P-VOD) come avvenuto per film come Trolls World Tour, Scoob! o Artemis Fowl. Non tutti hanno voluto però adeguarsi a questa nuova pratica, tra i film che non vogliono rinunciare al passaggio nei cinema abbiamo il live-action di Mulan, inizialmente previsto per il 27 marzo per il mercato statunitense (in Italia il film sarebbe dovuto uscire il 26 marzo).
Con l’allentamento di alcune misure restrittive e la graduale riapertura dei cinema Mulan dovrebbe essere distribuito a partire dal 24 luglio 2020, tuttavia questa data potrebbe essere nuovamente posticipata.

Secondo un articolo apparso su Deadline (leggi la notizia originale qui) in Disney ci sarebbe un malumore diffuso legato all’ultima data di distribuzione annunciata. Tra le cause a cui l’articolo fa riferimento vi è un aumento dei casi di coronavirus in California (uno tra gli stati più colpiti in Nord America); questo importante dato potrebbe quindi essere un fattore determinante circa il riposizionamento del film a data da destinarsi.

Mulan

Disney però potrebbe sfruttare questa situazione in maniera più strategica, approfittando di film in uscita in quel periodo come Tenet, per tastare il terreno e valutare la profittabilità della riapertura delle sale.
A prescindere da questi motivi un terzo ed importante fattore riguarda il pubblico cinese, mercato a cui Disney guarda come soggetto principale di questa operazione. Allo stato attuale i cinema in Cina sono ancora tutti chiusi e non si ha ancora idea di quando questi potranno riaprire.

A questo link di Amazon trovate la statuina in resina di Mushu.