Cinema e Serie TV

Jason Momoa: l’attore risponde alle critiche sul suo aspetto

L’attore Jason Momoa negli ultimi tempi ha ricevuto parecchi commenti riguardo il suo fisico un po’ più rilassato e non più definito come quello che ha mostrato in Game of Thrones o Aquaman. Le osservazioni del web sono risultate spesso inopportune e spesso hanno rasentato il body shaming, definendolo “grasso”, o facendo commenti maligni come “qualcuno ha bisogno di ricominciare a sollevare“. Il nostro Khal Drogo però non si è lasciato intimidire e ha risposto a questi commenti sterili.

Un giornalista ha domandato a Momoa se fosse turbato dai commenti sul web e lui ha risposto di non essere minimamente toccato dai commenti e di ritenersi soddisfatto di come appare. L’attore mostra una professionalità enorme anche quando si trova ad avere a che fare con la parte più spinosa del web, dando un’ottima risposta in un periodo dove il body shaming è ormai all’ordine del giorno.
Il film Aquaman, in cui l’attore è protagonista, è stato un successo planetario in quanto ha incassato circa 1,16 miliardi di dollari, diventando una delle pellicole con i più alti incassi di sempre, scalzando Transformers: Dark of the Moon. Questo risultato ha dato la possibilità a James Wan di realizzare un seguito che uscirà il 16 dicembre 2022. Prima però usciranno altri titoli ispirati alle opere della DC Comics come The Trench, le creature collegate all’universo di Aquaman, Birds of Prey e il seguito di Wonder Woman, ovvero Wonder Woman 1984. In oltre contiamo altri due film non collegati a Worlds of DC, Joker di Todd Philips con Joaquim Phoenix, in uscita ad ottobre 2019, The Batman e il reboot The Suicide Squad di James Gunn, in arrivo nel 2021.

Se non avete ancora visto il film stand-alone dedicato ad Aquaman, una delle pellicole con il miglior incasso di quest’anno, vi consigliamo l’acquisto del blu-ray su Amazon cliccando qui.