Eventi

La NASA sceglie SpaceX per riportare gli astronauti sulla luna

La NASA ha annunciato proprio di aver assegnato a SpaceX un contratto da 2,9 miliardi di dollari per sviluppare una versione del razzo Starship in grado di far atterrare le persone sulla luna. Il piano attuale, noto come Artemis, prevede che gli astronauti si lancino sul razzo Space Launch System (SLS) della NASA, volino in orbita lunare sulla capsula spaziale Orion dell’agenzia spaziale e quindi si trasferiscano sul razzo Starship di SpaceX per effettuare la discesa finale in superficie.

Luna

Il contratto, del valore di 2,9 miliardi di dollari, sarà stanziato per lo sviluppo di una versione “lunare” del razzo Starship. Il veicolo dall’aspetto futuristico è ancora in fase di prototipo, con test in corso presso una struttura del Texas. SpaceX ha battuto le proposte della società di Jeff Bezos, Blue Origin, che ha lavorato con gli appaltatori della difesa Lockheed Martin, Northrop Grumman e Draper, e Dynetics.

Ma che cosa è il programma Artemis? Annunciato nel 2017 sotto l’amministrazione Trump e sviluppato nel 2019, il programma Artemis mira a riportare gli astronauti statunitensi sulla superficie lunare per la prima volta dalla missione Apollo 17 nel 1972, incluso lo sbarco della prima donna e della prima persona di colore sulla luna .

SpaceX Falcon 9 lancio

Anche l’amministrazione Biden ha espresso il suo sostegno al programma. Ma mentre il team di Trump ha spinto per una missione con equipaggio sulla superficie lunare nel 2024, il Congresso non ha fornito l’importo richiesto per finanziamento del programma NASA (potete leggere l’articolo a questo link) A causa di un budget inferiore a quello richiesto e dei ritardi durante lo sviluppo del razzo SLS e di altre parti del programma, la NASA sta rivalutando anche una data verosimile per poter lanciare il nuovo equipaggio sulla luna.

La missione Artemis I, che verrà lanciata non prima della fine del 2021, sarà un volo di prova senza equipaggio di Orion e SLS. A questo seguirà Artemis II, usando SLS e Orion per far volare un equipaggio intorno alla luna e ritorno ma non atterrare, in modo simile alla missione Apollo 8 del 1968. Quindi Artemis III utilizzerà SLS, Orion e l’astronave di SpaceX per completare il viaggio verso la superficie lunare.

scienza

Per volare fino alla luna per un quarto di milione di miglia, gli astronauti viaggeranno sul razzo pesante SLS della NASA e sulla navicella spaziale Orion. Il piano prevede quindi che Orion attracchi con un sistema di atterraggio (HLS), ed è qui che entra in gioco SpaceX (clicca qui per acquistare la maglietta di SpaceX). Questa navicella aspetterà in orbita lunare fino a cento giorni prima dell’arrivo degli astronauti e poi li farà atterrare sulla superficie del satellite. Per tornare sulla Terra, l’equipaggio si lancerà dalla luna su Starship, si trasferirà sulla navicella Orion e poi tornerà a casa.