Cinema e Serie TV

Le riprese di The Matrix 4 fermate da Covid-19

Con tutta l’industria cinematografica in via di stasi, l’informazione non giunge inaspettata, ma anche le riprese di The Matrix 4 si sono fermate a causa dell’emergenza sanitaria rappresentata da Covid-19, il cosiddetto Coronavirus.

A segnalare in esclusiva la notizia è il magazine Deadline, il quale riporta che, appena concluse la riprese a San Francisco, l’intero progetto si sia arenato a Berlino, Germania. Non è ancora stata fornita una data per il ritorno ai lavori. A nessuno del cast è stato diagnosticato il Covid-19, ma, in via precauzionale, la Warner Brothers sta applicando la sospensione a tutti i suoi progetti in corso. Oltre a The Matrix, a essere bloccati sono The Batman, Animali Fantastici 3,  King Richard e il film biografico di Baz Luhrmann sul cantante e attore Elvis Presley.

L’arresto delle produzioni copre zone geografiche distribuite su tutto il mondo, dalla Grand Bretagna alla Germania, dalla California all’Australia. L’11 marzo 2020, l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha infatti rivisto ufficialmente le stime di diffusione del Coronavirus, riconoscendo che l’epidemia era ormai divenuta una pandemia distribuita capillarmente. L’Italia è uno dei paesi colpiti più severamente dalla virulenza, ma la paura del morbo si sta imponendo anche sulle nazioni più potenti. Negli Stati Uniti, cittadini presi dal panico si sono lanciati alla corsa agli armamenti, temendo il crollo della società civile.

Il cast di The Matrix 4 vede il ritorno di Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss, Jada Pinkett Smith, rispettivamente nei panni di Neo, Trinity e Niobe. Tra le nuove reclute vi sono Priyanka Chopra, Jessica Henwick, Ibarra, Neil Patrick Harris, Toby Onwumere, Brian J. Smith, Eréndira Ibarra, Andrew Caldwell e Yahya Abdul-Mateen II, il quale dovrebbe interpretare un giovane Morpheus. La data prevista per l’uscita della pellicola è il 21 maggio 2021, ma è facile che la situazione corrente finisca con l’imporre uno slittamento in avanti della calendarizzazione.

Nell’attesa di The Matrix si può cercare valide alternative sci-fi nei classici del cinema: su Amazon potete per esempio acquistare Dark City, film che molti suggeriscono aver influenzato le sorelle Wachowski.