Eventi

Lucca Changes: Playable City, la gamification come strumento per aiutare le piccole e medie imprese

Tra gli eventi di Lucca Changes abbiamo avuto la possibilità di assistere alla presentazione di Playable City, un progetto di gamification legato alle città. L’idea di Playable City è quella di mettere le persone ed il gioco al centro delle città del futuro, riutilizzando le infrastrutture cittadine e riappropriandosi delle tecnologie della città per creare connessioni tra persone e persone, e tra persone e città.

Attraverso l’interazione e le installazioni creative si possono innescare dialoghi sociali, portare i cittadini dentro la conversazione riguardante lo sviluppo cittadino, a seconda delle necessità di ogni singolo aggregamento urbano.

Siete alla ricerca delle novità in uscita proprio durante la manifestazione Lucca Changes? Sullo store dedicato di Amazon potete trovare tutto disponibile per la spedizione a portata di un click!

All’incontro erano presenti Maria Giovanna Fara, responsabile dell’area progettazione e programmazione della Fondazione Alghero, Daniel Asmar, professore associato in Ingegneria Meccanica presso l’università americana di Beirut, e Xavier Socias, Project Manager del progetto MedGaims presso l’Agenzia per l’innovazione a Vilanova y la Geltrù.

Ognuno di loro ha raccontato la propria esperienza con la gamification legata alla città ed ai suoi eventi, che sia per raccontare le bellezze cittadine, o rendere meno noiosi dei concetti come lo sviluppo urbanistico e la riqualificazione, o semplicemente “vivere” la città da un punto diverso rispetto ai soliti. Certo sono dei concetti che, oggi, in piena pandemia sono un po’ più complessi da attivare, ma proprio per il futuro progetti come Playable City che sfruttano il gioco per rendere i cittadini più consapevoli della città possono essere uno dei cardini della ripartenza.

La gamification, dice Asmar durante l’incontro, significa creare una scintilla, qualcosa che aiuti le piccole e medie imprese, che sia per sviluppare giochi e sostenere il progetto successivo, e in generale le proprie idee rivolte al futuro. Anche esperienze come il Lucca Comics, continua Asmar, hanno la responsabilità di aiutare le persone a sognare, a spingere le persone ad andare avanti.

La sfida più importante delle città del futuro si basa sulla capacità dei territori di immaginare modalità innovative per favorire esperienze memorabili, coinvolgere e rendere protagonisti attraverso azioni interattive cittadini e turisti. Il gioco, in questa prospettiva, diventa una modalità di pianificazione urbana, un modo per ripensare gli spazi delle comunità, un motore creativo ed economico per strutturare nuovi immaginari turistici e culturali.

Siete alla ricerca delle novità in uscita proprio durante la manifestazione Lucca Changes? Sullo store dedicato di Amazon potete trovare tutto disponibile per la spedizione a portata di un click!