Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Mr. Robot omaggia un hack reale che cambia le immagini visualizzate sul monitor

Una puntata di Mr. Robot ha reso famosa un'azienda di sicurezza informatica mostrando il loro exploit che permette di gestire le immagini a schermo.

Partiamo dalle basi: Mr. Robot è una serie televisiva che racconta le vicende di Elliot Alderson (il premio Oscar Rami Malek), giovane ingegnere informatico e esperto di sicurezza presso la Allsafe Cybersecurity. Sociofobico e schizofrenico, Alderson  ha spesso deliri paranoici e allucinazioni, vivendo in uno stato di costante ansia. Per questo e per le sue doti da hacker viene avvicinato da Mr. Robot, un misterioso anarchico-insurrezionalista che lo invita in un gruppo di hacktivisti.

Detto questo, c’è da dire che il lavoro fatto dagli scrittori della serie, Kor Adana e Sam Esmail, è qualcosa di diverso dal solito: gli exploit utilizzati all’interno delle varie puntate, infatti, omaggiano spesso tramite easter egg alcuni  hack realmente realizzati. Durante la terza stagione, uno di questi exploit mostrati ha messo sotto i riflettori un esperto per la sicurezza e la sua compagnia.

Durante la terza serie, Elliot si troverà ad essere controllato dall’FBI, che potrà vedere qualunque cosa il programmatore faccia sul proprio PC. Proprio mentre succede questo, tra le varie schermate compare il nome di Monitor Darkly, codice identificativo di un exploit reale pubblicato dall’azienda di sicurezza informatica Red Balloon nel 2016.

MR. ROBOT -- "shutdown -r" Episode 310 -- Pictured: (l-r) Christian Slater as Mr.Robot, Rami Malek as Elliot Alderson -- (Photo by: Peter Kramer/USA Network)

Di base questo exploit sfrutta i processori dei monitor per gestire i pixel mostrati agli utenti. Ogni monitor moderno  infatti gestisce l’immagine ricevuta via cavo video tramite un processore che, organizzando i pixel dello schermo, accende e spegne le zone video in modo da riprodurre le immagini e naturalmente tiene traccia di quali pixel sono attivi e quali no.

L’ exploit Monitor Darkly andrebbe ad influenzare proprio questi comandi, permettendo ad un malintenzionato di riprodurre a schermo ciò che desidera variando completamente o in parte le immagini riprodotte. In questo modo potrebbe, ad esempio, modificare dei grafici finanziari visualizzando informazioni false ed inducendo un ignaro utente ad eseguire delle movimentazioni economiche non volute oppure scambiare o modificare la posizione e la colorazione di alcuni pulsanti che potrebbero spingere un operatore ed effettuare azioni anche catastrofiche su un impianto di grande importanza come una diga o un reattore nucleare.

Questo è solo uno dei tanti easter egg presenti su Mr. Robot, che omaggiano e rendono noti alla massa degli exploit davvero geniali (ma altrettanto pericolosi).

Ecco a voi la prima stagione di Mr. Robot!