Cinema e Serie TV

Nadia – il Mistero della Pietra Azzurra e Mimì e la Nazionale di Pallavolo su Italia 1

Attraverso due post sulla sua pagina facebook ufficiale, Yamato Video, ha confermato il ritorno di Nadia – il Mistero della Pietra Azzurra e Mimì e la Nazionale su Italia 1 a partire dal 22 maggio senza però specificare dove saranno collocati nel palinsesto, probabile nel contenitore mattutino Latte & Cartoni dove pochi giorni fa era stato annunciato l’arrivo di Captain Tsubasa – cliccate QUI per i dettagli.

Gli annunci di Yamato Video però non sono fini a sé stessi.

Per Nadia – il Mistero della Pietra Azzurra ad esempio viene specificato che

[…] per la principessa di Atlantide i festeggiamenti in casa Mediaset e Yamato sono appena iniziati…

Viene confermato inoltre che Nadia – il Mistero della Pietra Azzurra verrà riproposto su Italia 1 con il primo doppiaggio televisivo – nel 2003 la serie è stata nuovamente doppiata con una maggiore aderenza ai dialoghi originali.

La serie anime cult di Hideaki Anno e Gainax (Evangelion) festeggia inoltre i suoi primi 30 anni.

Foto generiche

Francia, 1899. Nadia è una ragazza di 14 anni con un passato molto burrascoso: orfana, ignora le sue origini, lavora come acrobata in un circo. Jean, piccolo genio, è venuto a Parigi con lo zio per prendere parte alla gara di volo durante l’esposizione mondiale. L’incontro tra lui è Nadia è fatale: il ragazzo se ne innamora a prima vista e la segue indifferente a ogni rischio, facendosi coinvolgere in una grande avventura.
I due, infatti, si ritroveranno inseguiti da vari malviventi, tutti attratti dalla pietra che Nadia porta al collo. Si ritroveranno ben presto a bordo del Nautilus del capitano Nemo, a viaggiare per il mondo in fuga dall’organizzazione di Neo-Atlantide capeggiata dal perfido Gargoyle, anch’egli deciso a impadronirsi dalla pietra di Nadia, necessaria per i suoi piani di conquista.

Mimì e la Nazionale di Pallavolo è invece un grande classico degli spokon anni ’70 ed è la trasposizione animata del manga di Chikako Urano pubblicato qualche anno fa da J-POP in Italia.

Per questa serie Yamato Video si sbilancia subito rivelando:

Cosa ne pensate di una nuova edizione home-video in alta definizione, magari contenente entrambi i doppiaggi?

Foto generiche

Kozue Ayuhara (Mimì Ayuhara nell’adattamento italiano) è una studentessa del ginnasio appassionata di pallavolo, sport che l’ha aiutata a guarire quand’era una bambina dalla tubercolosi. A causa dell’aggravamento improvviso delle sue condizioni di salute, si trasferisce da Tokyo in una cittadina di mare dall’aria salubre, per cercare di ristabilirsi completamente. In un primo momento, vive con lo zio e la moglie, sino a che suo padre viene trasferito per motivi di lavoro.
Superata l’ostilità iniziale da parte di alcune compagne, il suo notevole talento impressiona l’allenatore. Mimì scoprirà presto che la strada verso il successo è irta di ostacoli, incompatibilità personali ed altri dilemmi. Mimì dovrà percorrere un difficoltoso cammino ed allenamenti durissimi, ma riuscirà comunque a farcela, per merito soprattutto della sua positiva ambizione, anche quando a volte le complicazioni causate dalle varie situazioni sembrano davvero essere senza speranza. Spesso affonda addirittura nell’autocommiserazione, ma nonostante tutto non si arrende mai.
Entra a far parte della squadra della sua scuola, il Fujimi, in cui si impone grazie alle sue doti e capacità, ed è subito scelta come capitano

Recuperate il primo numero del manga di Mimì e la Nazionale di Pallavolo cliccando QUI.