Parchi divertimento

Movieland 2020: le novità ed un salto di qualità sorprendente

Movieland ha annunciato ufficialmente le novità per questa stagione. Avevamo già parlato di Medusa Epic Show così come dell’eliminazione di TR Machine e della monorotaia. La rimozione di attrazioni non è mai semplice, soprattutto per quanto riguarda quelle più iconiche com’era TR Machine. Tuttavia prima o poi ogni macchina giunge a fine vita. Il bello viene dopo, osservando come il parco reagisce in seguito alla rimozione. L’introduzione di Medusa – Epic Show costituisce una scelta molto interessante, ma si tratta comunque di uno show a fronte di un’attrazione in meno.

Movieland ha programmato accuratamente come muoversi, presentando non una, ma ben tre attrazioni nuove per la prossima stagione. Questa è una di quelle notizie che in Italia si sentono molto di rado. Solitamente i parchi si concentrano su una singola attrazione e non sempre con qualità tale da soddisfare le aspettative. In questo caso, il parco sta rivedendo completamente uno dei suoi spazi interni in modo da potervi inserire le attrazioni. In particolare si tratta dello spazio adiacente ad Android. La foto seguente mostra lo stato di avanzamento dei lavori:

dalla quale possiamo vedere come siano in corso di realizzazione tre nuove strutture di dimensioni importanti.

  • il cubo bianco sopra l’attuale negozio dell’attrazione Android
  • La struttura circolare
  • L’edificio a due piani sulla destra

dunque un intervento molto articolato e ben pensato, in modo da poter ospitare tutte e tre le attrazioni, creando quindi un’area tematica che come annunciato già lo scorso anno, sarà a tema spaziale. Va comunque subito precisato che l’area non sarà inaugurata all’inizio della stagione, piuttosto servirà ancora qualche mese. È improbabile un’apertura prima di inizio estate.

Vediamo adesso in dettaglio quali sono le attrazioni previste. Movieland ha rilasciato nomi e descrizioni particolareggiate, ma non la tipologia esatta, che comunque si può facilmente dedurre per grandi linee. Un aspetto importante comunque è già stato chiarito: l’area accontenterà tutti. Sarà possibile trovare un’attrazione tranquilla, una per le famiglie ed un’altra più adrenalinica.

  • Space Ranger è l’attrazione più tranquilla. Si tratta del classico autoscontro, ma con le vetture a forma di navicella spaziale e dotate di un gioco laser a bordo per interagire con gli altri veicoli. Dunque un classico, divertentissimo e rivisto nel tema.
  • Space – Mission Orbit è l’attrazione adrenalinica. Si tratta di una torre di caduta di tipo combo, ovvero con lanci sia verso l’alto che verso il basso. Come termine di paragone, dovrebbe trattarsi della medesima tipologia presente ad Etnaland e Mirabilandia. Ciò che non sappiamo è l’altezza. Né vi sono conferme in merito alla possibilità che sia al chiuso, interamente o parzialmente.
  • Space – Mission Mars sarà l’attrazione di punta: unica in Europa. Da quanto fino ad oggi trapelato, potrebbe trattarsi di qualcosa molto simile a Mission Space, presso il parco Epcot a Disney World, ma su scala più ridotta. In una sola parola potremmo definirla come una centrifuga, in grado di far provare forze G più o meno intense per simulare un lancio spaziale. L’esperienza verrà arricchita dalla presenza di opportuni filmati su schermi adeguatamente posizionati, in grado di simulare il trovarsi nello spazio, nonché la fase di lancio.

Consigliamo il film Gravity